Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
105 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
139 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
153 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
181 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
188 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
202 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
209 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
238 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
245 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
259 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
272 giorni

Renault: cambia il concetto dell'ala anteriore

condivisioni
commenti
Renault: cambia il concetto dell'ala anteriore
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
11 ott 2019, 09:19

Il team di Enstone è in una fase di sbandamento con una R.S.19 piuttosto deludente dal punto di vista tecnico. Gli aerodinamici hanno modificato il disegno dell'anteriore alla ricerca di un carico maggiore nel tentativo di far lavorare meglio le gomme.

La Renault sta vivendo un momento difficile: la Casa francese non sembra avere gli strumenti per contrastare la McLaren lanciata verso il quarto posto nel mondiale Costruttori.

Se il team di Woking ha portato Carlos Sainz a capeggiare il GP degli altri con un settimo posto molto positivo, non si può dire altrettanto per la squadra di Enstone che ha concluso le prove libere di poco davanti alla Williams. Ed è tutto dire…

Il progetto della R.S.19 si è rivelato sbagliato e i tentativi durante la stagione di migliorare la situazione non sono stati certo esaltanti, segno che per il prossimo anno è necessario un taglio netto con l’attuale conduzione tecnica del team.

Lo staff di Nick Chester a Suzuka ha portato una nuova ala anteriore completando il lavoro di sviluppo della R.S.19: nell’immagine di Giorgio Piola è possibile confrontare la versione vecchia, sotto, e quella modificata, in alto.

I cambiamenti iniziano già dal profilo principale: si rivede un ricciolo dove si genera il vortice Y250 ai lati del tratto centrale neutro. Si osserva anche il soffiaggio nel profilo superiore che ha l’ambizione di aumentare il carico aerodinamico. Diversi sono anche i flap: il primo mostra una corda maggiore in un disegno più svergolato.

Non sfugge la presenza di una doppia punta nella parte più interna, mentre quelli superiori sono meno lanceolati e l’ultima porzione degrada verso la paratia laterale per favorire l’effetto outwash dei flussi.

Prossimo Articolo
Vettel: "Noi calati? Forse le Mercedes hanno fatto uno step"

Articolo precedente

Vettel: "Noi calati? Forse le Mercedes hanno fatto uno step"

Prossimo Articolo

Hamilton: "Bottas più veloce? Ha preso una bella scia"

Hamilton: "Bottas più veloce? Ha preso una bella scia"
Carica commenti