Renault: una Toro Rosso a Graz sul banco dinamico

Una STR10 sarà per una settimana sulla piattaforma mobile della AVL per valutare le modifiche alla power unit

Renault: una Toro Rosso a Graz sul banco dinamico

La Toro Rosso sta precipitando nella classifica Costruttori: la squadra di Faenza che si era messa come obiettivo stagionale il quinto posto nella graduatoria dei team, ora è scivolata in settima piazza.

In Barhein sono arrivati due ritiri: Max Verstappen ha accusato un problema elettrico. Un cablaggio non ha permesso il corretto uso della power unit Renault, mentre a fermare Carlos Sainz sarebbe stata la trasmissione. Per favorire l'aerodinamica sarebbe stata disegnata una scatola del cambio molto stretta che ora mostra dei limiti in fatto di rigidezza.

La STR10 a Sakhir era anche fra le monoposto con le pance più aperte per migliorare l'estrazione dell'aria calda dai radiatori, peggiorando l'efficienza aerodinamica e quindi incrementando la resistenza all'avanzamento: alla speed trap le monoposto di Faenza sono risultate solo qualche chilometro più veloci delle Manor che chiudono la griglia.

Per cercare di trovare una soluzione in vista del Gp di Spagna che segnerà l'apertura della stagione europea, una STR10 si troverebbe a a Graz in Austria sul banco dinamico della AVL. Oltre ai tecnici diretti da James Key ci sono anche gli ingegneri di Renault Sport F1.

Non potendo girare in pista per il divieto dei test privati, la Casa francese ha chiesto la collaborazione del team romagnolo per cercare di risolvere i problemi di affidabilità che stanno affliggendo i V6 Turbo Energy: Daniel Ricciardo con la Red Bull RB11 ha visto esplodere il terzo motore pochi metri prima di tagliare il traguardo al sesto posto.

Una settimana prima in Cina era toccato a Max Verstappen vedere andare letteralmente in fumo un piazzamento a punti per lo stesso identico motivo. Gli uomini Toro Rosso e quelli Renault avranno tempo una settimana per fare girare la STR10 sulla piattaforma mobile che è dotata di sofisticati sistemi di rilavazione dei dati utili alla delibera di ogni nuova soluzione meccanica oltre che per la definizione degli assetti e la verifica delle strategie di gara.

Sotto esame c'è la power unit francese: "L’affidabilità è stato il nostro tallone d’Achille nelle ultime due corse - ammette Cyril Abiteboul, managing director di Renault Sport F1 -e ora abbiamo 18 giorni prima di andare in Spagna. È un tempo sufficiente per mettere in campo le soluzioni che abbiamo in preparazione per migliorare le performance dei nostri motori".

Avendo infilato una serie di rotture la Renault può chiedere alla FIA di modificare la power unit, lavorando anche sulle parti che sono sottoposte al congelamento del 6 cilindri turbo. Il test di Graz, quindi, diventerà fondamentale per deliberare le unità riviste...

condivisioni
commenti
Renault: tre settimane per trovare soluzioni definitive

Articolo precedente

Renault: tre settimane per trovare soluzioni definitive

Prossimo Articolo

Lauda: "Mercedes non anticipa il cambio del motore"

Lauda: "Mercedes non anticipa il cambio del motore"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Carlos Sainz Jr. , Max Verstappen
Autore Franco Nugnes
Piola: "Bene la Ferrari, ma non illudiamoci al venerdì" Prime

Piola: "Bene la Ferrari, ma non illudiamoci al venerdì"

Si apre ufficialmente il weekend del Gran Premio di Spagna. Nella giornata del venerdì di prove libere, domina Mercedes, ma è da evidenziare un piccolo segno di forza da parte della Ferrari. Attenzione a non illudersi, è solo venerdì. Andiamo ad analizzare quanto visto in pista in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola.

Podcast F1: Chinchero analizza le Libere del GP di Spagna Prime

Podcast F1: Chinchero analizza le Libere del GP di Spagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Piola: "Barcellona da massimo carico, ma non per Red Bull" Prime

Piola: "Barcellona da massimo carico, ma non per Red Bull"

Andiamo a scoprire le ultime novità tecniche delle scuderie di Formula 1 direttamente da Barcellona, dove il nostro Giorgio Piola è riuscito a carpirle sin nel dettaglio

Formula 1
6 mag 2021
F1 Stories: GP Portogallo 2021 Prime

F1 Stories: GP Portogallo 2021

Andiamo a rivivere le emozioni del GP del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di Formula 1

Formula 1
6 mag 2021
Ecco come Alpine ha iniziato a risalire la china Prime

Ecco come Alpine ha iniziato a risalire la china

Dopo un avvio di stagione a dir poco deludente, Alpine ha sfoderato un'ottima prestazione al GP del Portogallo con Ocon e Alonso. Ecco cosa c'è dietro ai miglioramenti delle A521 e perché potrebbero ripetersi anche al Montmelò, pista che nel 2021 le fece faticare.

Formula 1
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Podcast, Bobbi: "Track limits, situazione da risolvere" Prime

Podcast, Bobbi: "Track limits, situazione da risolvere"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Portogallo con Matteo Bobbi, due volte campione del mondo FIA GT e telecronista Sky Sport F1, e Marco Congiu. A Portimao Lewis Hamilton segna la vittoria numero 97 della carriera davanti a Verstappen e Bottas. A tenere banco sono le polemiche sull'annullamento del Giro più Veloce dell'olandese a seguito del superamento dei track limits

Formula 1
4 mag 2021
GP del Portogallo: l'animazione grafica della gara Prime

GP del Portogallo: l'animazione grafica della gara

Andiamo a scoprire l'andamento dei singoli piloto nel Gran Premio del Portogallo con la nostra esclusiva animazione computerizzata

Formula 1
3 mag 2021