F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull tech: ecco perchè volevano correre a tutti i costi

La squadra di Milton Keynes è convinta di disporre nella RB16 di una vettura molto competitiva da subito. Andiamo ad analizzare come è cambiata nei test invernali per trovarsi pronta in Australia a sfidare la Mercedes che è stata attaccata anche da due lettere di chiarimento normativa sul DAS e le prese del bracket posteriore.

Red Bull tech: ecco perchè volevano correre a tutti i costi

La Red Bull è la squadra che più di ogni altra, insieme alla Racing Point, ci ha rimesso con l’annullamento del GP d’Australia. La squadra di Milton Keynes si è presentata a Melbourne con una RB16 che doveva sfidare la supremazia della Mercedes.

Le dichiarazioni degli uomini del team erano bellicose e non è certamente un caso se la Red Bull era nella lista dei tre team che volevano correre a tutti i costi, nonostante si fosse registrato un caso positivo di Coronavirus alla McLaren, team che aveva manifestato subito la sua rinuncia al GP.

La RB16 realizzata dallo staff di Adrian Newey è sicuramente una vettura molto competitiva che si è evoluta parecchio nei test invernali di Barcellona, per trovarsi al meglio della forma al debutto stagionale australe.

Red Bull Racing RB16, dettaglio dei barge board della prima sessione di test a Barcellona

Red Bull Racing RB16, dettaglio dei barge board della prima sessione di test a Barcellona

Photo by: Giorgio Piola

Grazie ai disegni di Giorgio Piola possiamo osservare la rapida evoluzione della RB16: qui sotto si può notare il barge board con il quale la Red Bull è stata presentata e ha affrontato la prima “temporada” di test a Montmelò.

La complessa struttura aerodinamica che si collega ai deviatori di flusso ai lati delle pance era molto simile a quella che aveva concluso la stagione scorsa con un Max Verstappen in gran forma. Il barge board era caratterizzato dai due boomerang sovrapposti e dai consueti coltelli nella parte sul fondo.

Red Bull Racing RB16, dettaglio dei deviatori di flusso modificati in stile Mercedes

Red Bull Racing RB16, dettaglio dei deviatori di flusso modificati in stile Mercedes

Photo by: Giorgio Piola

Nella seconda sessione la RB16 si è trasformata con l’introduzione di un pacchetto aerodinamico molto consistente con modifiche che hanno toccato ala anteriore, cape, fondo, diffusore e ala posteriore e, ovviamente, al barge board – deviatore di flusso nel quale erano stati rivisti molti concetti.

La squadra di Milton Keynes, che ha fatto scuola con la doppia ala che racchiude le bocche dei radiatori, si è orientata verso i deviatori di flusso posti davanti al fondo della Mercedes: i tre elementi verticali del candelabro sono stati ridisegnati.

Il secondo è sparito e ha lasciato lo spazio a ben sette laminatori di flusso longitudinali: i primi tre si collegano direttamente al deviatore di flusso più grande, ma tutti sono parte di una sorta di saracinesca attraverso la quale passa l’aria opportunamente indirizzata dal barge board.

Il terzo elemento verticale è uguale al precedente: è stato aggiunto un soffiaggio nella porzione centrale del bordo d’uscita.

Red Bull Racing RB16, dettaglio della presa d'aria aggiuntiva per il motore Honda RA 620H

Red Bull Racing RB16, dettaglio della presa d'aria aggiuntiva per il motore Honda RA 620H

Photo by: Giorgio Piola

Nel sesto e ultimo giorno spagnolo è comparsa anche una presa d’aria aggiuntiva a lato dell’attacco dell’Halo al telaio: si è trattato di un periscopio che ha la funzione di aggiungere del raffreddamento alla power unit, in modo da assicurare l’affidabilità del motore Honda RA 620H accreditato di un grande salto di qualità prestazionale.

Sarebbero state soluzioni valide per battere le frecce d’argento? Ora per avere una risposta dovremo aspettare il GP d’Azerbaijan in giugno…

condivisioni
commenti
Fotogallery F1: niente Gran Premio, Melbourne si svuota
Articolo precedente

Fotogallery F1: niente Gran Premio, Melbourne si svuota

Prossimo Articolo

Ufficiale: rinviati i GP di Bahrain e Vietnam di Formula 1

Ufficiale: rinviati i GP di Bahrain e Vietnam di Formula 1
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021