Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
21 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
77 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
98 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
112 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
140 giorni
05 set
Gara in
147 giorni
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
168 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
245 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull RB16B: il semiasse è molto inclinato in alto

Sulla monoposto di Milton Keynes Adrian Newey ha elevato il differenziale per creare un passaggio di aria sotto alla vettura, ma ora il giunto omocinetico non è più allineato al mozzo per ragioni aerodinamiche. La soluzione sembra funzionare molto bene, perché Verstappen ieri è stato il pilota più veloce e quello che ha percorso più strada.

Red Bull RB16B: il semiasse è molto inclinato in alto

Anche la Red Bull ha sollevato il differenziale modificando la scatola del cambio della RB16B, seguendo la moda vigente seguita dagli altri top team, Mercedes e Ferrari.

L’immagine di Giorgio Piola ci mostra, infatti, come sia stato inclinato il semiasse e, di conseguenza, anche il braccio di convergenza che rimane ancorato fra la trasmissione e la struttura deformabile posteriore ed è incluso in una cover in carbonio che comprende anche il braccio posteriore del triangolo inferiore.

Lo staff tecnico di Adrian Newey, quindi, ha cercato di liberare il flusso sotto alla monoposto, alzando la meccanica per ritrovare una parte del carico perduto con il taglio del fondo nella parte più esterna del pavimento. La superficie del marciapiede persa da una parte è stata parzialmente recuperata dall’altra.

È interessante rilevare che il team di Milton Keynes ha osato abbastanza con questa soluzione, perché l’angolo del semiasse sembra il più elevato e, quindi, sollecita di più il giunto che viene sottoposto a forze maggiori rispetto a quando l’uscita del differenziale è allineata al mozzo ruota.

Il braccio di convergenza lavora in sinergia con il flap arcuato verso l’alto creando un soffiaggio per accrescere la downforce con elementi già esistenti posizionati in modo tale da essere sintonizzati.

La foto evidenzia anche altri particolari interessanti: il diffusore dispone di tre gurney flap che gli fanno da cornice esterna, mentre è cambiata la posizione dello scarico della Wastegate: sulla RB16 a fine stagione ne erano stati montati due sotto al terminale centrale del turbo, mentre ora ce n’è uno solo, riprendendo il concetto della Ferrari che, però, sulla Rossa lo ha collocato sopra al tubo principale.

Il retrotreno della Red Bull Racing RB16B

Il retrotreno della Red Bull Racing RB16B

Photo by: Giorgio Piola

Sopra, si vede un’altra inquadratura del posteriore Red Bull: la parte centrale dell’estrattore è caratterizzata da sette coppie di generatori di vortice, mentre alla struttura deformabile posteriore è stata aggiunta una pelle di carbonio per rendere l’attacco della sospensione più rigido rispetto allo scorso anno.

Ieri la RB16B con Max Verstappen ha tratto ottime indicazioni: l’olandese è stato il più veloce e ha collezionato 139 giri, risultando il pilota più attivo in pista, segno che la Red Bull quest’anno sembra nata bene…

condivisioni
commenti
Ghini: "Quando il particolare in F1 fa perdere l'insieme"

Articolo precedente

Ghini: "Quando il particolare in F1 fa perdere l'insieme"

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: la seconda giornata dei test in Bahrain

Fotogallery F1: la seconda giornata dei test in Bahrain
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test di marzo in Bahrain
Sotto-evento Sabato
Location Sakhir
Piloti Sergio Perez , Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Franco Nugnes
F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali Prime

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali

Il 9 aprile del 1971 nasce Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997. Andiamo a rivivere i suoi primi due anni nella massima serie, quelli che lo hanno accompagnato ad entrare nell'elenco delle leggende del Motorsport...

Formula 1
9 apr 2021
Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12 Prime

Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12

Andiamo a scoprire ed analizzare come le modifiche regolamentari al fondo ed al pavimento delle monoposto abbiano influito negativamente sulle performance della Mercedes W12, nonostante la vettura abbia vinto con Lewis Hamilton la gara di apertura in Bahrain

Formula 1
8 apr 2021
Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo? Prime

Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo?

La squadra campione del mondo ha vinto con Hamilton il primo GP 2021, ma è indubbio che la W12 non ha dato l'impressione di essere stata la monoposto più competitiva in Bahrain. Anche l'Aston Martin è parsa sotto tono dopo il cambio delle norme aerodinamiche: i tecnici hanno parlato di particolari difficoltà con l'assetto Rake, mentre la sensazione è che i problemi stiano altrove.

Formula 1
7 apr 2021
Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione” Prime

Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione”

Torna la rubrica del mercoledì mattina di Motorsport.com. In compagnia del Direttore Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo a conoscere i segreti dietro la preparazione atletica richiesta a ciascun pilota di Formula 1

Formula 1
7 apr 2021
Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona" Prime

Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona"

Ancora un po' di pazienza e la F1 torna in pista. Nell'attesa del weekend di Imola, andiamo ad analizzare i possibili scenari futuri al netto di quanto visto al GP del Bahrain, in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
5 apr 2021
Hakkinen: perché si chiama "finlandese volante"? Prime

Hakkinen: perché si chiama "finlandese volante"?

Andiamo a scoprire tutti i retroscena legati al soprannome "finlandese volante" attribuito a Mika Hakkinen in questo racconto a firma Mark Sutton, celeberrimo fotografo al seguito della F1

Formula 1
5 apr 2021