Red Bull: pronta a trasformarsi in Costruttore di motori

La squadra di Milton Keynes ha vinto quattro titoli mondiali di F1 senza aver mai prodotto una sola vettura. Ora la struttura diretta da Christian Horner si prepara a gestire i motori Honda in proprio e non esclude l'idea di progettare e costruire le power unit del 2025 nella sede della Red Bull Powertrain.

Red Bull: pronta a trasformarsi in Costruttore di motori

La Red Bull si prepara a cambiare faccia: non sarà solo più squadra espressione di una multinazionale delle bibite energetiche, ma ha l’ambizione di trasformarsi anche in un Costruttore di motori.

Con la nascita di Red Bull Powertrains, infatti, il team di Milton Keynes non si limiterà a gestire in proprio le power unit della Honda dal 2022 al 2025, rilevando il materiale giapponese a seguito del ritiro dalla F1 del marchio nipponico, ma ha l’ambizione di progettare e costruire anche l’unità del futuro.

Christian Horner, team principal Red Bull, non ha nascosto che i piani siano molto ambiziosi e l’investimento che è stato fatto per creare presso la sede del team una specifica struttura destinata ai motori non è finalizzato a un progetto a breve termine, ma guarda anche a un futuro piò lontano.

I “bibitari”, come sono stati soprannominati, sono già stati capaci di battere i grandi Costruttori di auto vincendo quattro titoli mondiali di fila dal 2010 al 2014 con Sebastian Vettel e sarebbero capaci di rendersi competitivi anche nella produzione di power unit, pur non avendo mai realizzato un propulsore.

L’attenzione, quindi, è puntata ai motori ibridi che la Formula 1 proporrà a partire dal 2025…

"Ci deve essere una visione a lungo termine - ha spiegato Horner - , perché ovviamente gli investimenti nelle strutture per poter gestire i motori del prossimo anno sono stati ingenti. Avremo una struttura in grado di progettare e gestire i motori della prossima generazione di motori, per cui guardiamo avanti".

La Red Bull non rinominerà il motore Honda con il marchio di uno sponsor come accadde con la power unit Renault e la Tag Heuer, ma apporrà il suo nome sulle testate quasi a sancire questo cambiamento di status del team di Milton Keynes.

Ma questo nuovo orientamento non esclude affatto la possibilità che la Red Bull resti aperta alla collaborazione con un grande Costruttore…

“Se dovesse arrivare un partner interessante, ovviamente avrebbe senso considerarlo molto seriamente, che si tratti di un Costruttore o di un altro tipo di partner, come un produttore di batterie o altro. Dipenderà davvero dalle scelte che verranno fatte sui motori del 2025”.

"Ovviamente, prima dovremo capire quali saranno i nuovi regolamenti – ha aggiunto Horner - , ma dalle ultime discussioni con la FIA si presume che sia un motore a combustione con carburanti sostenibili al 100% e con maggiore preponderanza dell’ibrido. Diciamo che non verrà abiurata la filosofia attuale”.

condivisioni
commenti
Podcast: Gli ingaggi shock nel Motorsport

Articolo precedente

Podcast: Gli ingaggi shock nel Motorsport

Prossimo Articolo

Ricciardo soddisfatto dopo il primo test con la McLaren MCL35M

Ricciardo soddisfatto dopo il primo test con la McLaren MCL35M
Carica commenti
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021