Racing Point convocata dai commissari sportivi

I rappresentanti della squadra di Silverstone sono stati chiamati dal collegio dei commissari sportivi del GP 70° anniversario: la Racing Point dovrà spiegare come mai sono state ancora usate le prese dei freni posteriori che sono state giudicate illegali dalla sentenza di venerdì, sebbene fosse stato concesso di continuare a montare i pezzi contestati. Il caso delle brake duct sta incendiando il paddock.

Racing Point convocata dai commissari sportivi

I commissari sportivi del GP 70° anniversario hanno convocato un esponente della Racing Point per aver ad usare le prese dei freni posteriori uguali a quelle della Mercedes. La chiamata ha sorpreso gli uomini della squadra di Silverstone dopo aver pagato 400 mila dollari di multa ed essersi visti cancellare 15 punti nel mondiale Costruttori.

I commissari tecnici della FIA nella sentenza di venerdì avevano certificato che le parti contestate violavano il Regolamento Sportivo di F1 perché le brake duct sono state progettate dalla Mercedes e non dalla Racing Point, ma erano conformi al Regolamento Tecnico.

E, invece, il collegio dei commissari sportivi ha voluto essere informato sul fatto che la squadra di Silverstone ha montato anche in questo GP le prese contestate infrangendo di nuovo il regolamento con Lance Stroll sesto classifica e Nico Hulkenberg settimo.

L’aspetto strano è che la Racing Point era stata sanzionata per il GP della Stiria, mentre ha ricevuto solo una reprimenda per le due gare successive (Ungheria e Gran Bretagna). Questa decisione ha letteralmente sconcertato le squadre rivali, al punto che Ferrari, McLaren, Renault e Williams intendono fare appello al Tribunale Internazionale.

Per Nicholas Tombazis in discussione era il processo di realizzazione dei pezzi più che o pezzi stessi perfettamente legali.

"E quindi, nelle gare successive alla Stiria il reclamo è stato accettato, ma i commissari sportivi avevano ritenuto che non fosse necessaria una seconda sanzione, bastando una reprimenda”.

Ora lo scenario sembra cambiato: nel collegio giudicante di questo GP c’è anche il nostro Vitantonio Liuzzi: vedremo se questa volta la Federazione Internazionale agirà anche se che una squadra presenti una protesta. Il Caso Racing Point non accenna a sgonfiarsi…

condivisioni
commenti
Leclerc: "4°? Come una vittoria. Da dove arriva la performance?"

Articolo precedente

Leclerc: "4°? Come una vittoria. Da dove arriva la performance?"

Prossimo Articolo

Vettel: "Beffato dal cordolo e da una strategia sbagliata!"

Vettel: "Beffato dal cordolo e da una strategia sbagliata!"
Carica commenti
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021