Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
109 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
123 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
137 giorni

Race Against COVID: un gran successo l'asta di cimeli FIA

condivisioni
commenti
Race Against COVID: un gran successo l'asta di cimeli FIA
Di:
23 giu 2020, 08:17

La F1 si è messo a disposizione dell'iniziativa promossa dalla FIA, alla quale la Federazione ha contribuito con un milione di euro. Il pezzo che ha sbancato da RM Sotheby's è stata la tuta di Damon Hill aggiudicata a 33 mila sterline.

Si è conclusa ieri l’asta on-line (gestita dalla casa RM Sotheby's) organizzata dalla FIA per ricavare fondi da destinare all’iniziativa Race Against COVID.

Massiccia la partecipazione di piloti ed addetti ai lavori del mondo del motorsport, che hanno donato cimeli unici in grado di attirare subito un grande interesse tra gli appassionati del settore.

A sbancare, un po' a sorpresa, è stato un lotto composto da tuta e casco indossati da Damon Hill nel vittorioso Gran Premio d’Australia del 1995, donato dallo stesso ex campione del Mondo. Il lotto ha raggiunto la cifra 33.000 sterline, superando i numerosi cimeli donati da piloti in attività.

Hanno sorpreso meno le quotazioni raggiunte da un lotto donato da Lewis Hamilton (tuta, guanti e scarpe utilizzati nel 2019) aggiudicato per 26.000 sterline, cifra di poco superiore alla tuta indossata da Charles Leclerc nel vittorioso Gran Premio del Belgio dello scorso anno (primo successo del monegasco in Formula 1) aggiudicata per 25.000 sterline, cifra record per una tuta senza altri accessori.

Leclerc ha superato in extremis Max Verstappen, il cui lotto (tuta, scarpe ed endplate dell’ala posteriore Red Bull) è stato aggiudicato per 23.000 sterline.

Molto gettonate le tute dei piloti Ferrari. Oltre a quella già citata di Leclerc sono state aggiudicate a cifre molto alte anche quella di Sebastian Vettel (stagione 2019, più endplate dell'ala posteriore Ferrari) che ha raggiunto 19.500 sterline, Fernando Alonso (13.000) e Kimi Raikkonen (12.000). ‘Iceman’ ha donato anche una tuta 2019 dell'Alfa Romeo, che ha raggiunto la cifra di 7250 sterline.

Davvero ampio il catalogo di pezzi unici che hanno catturato l’attenzione di appassionati in vena di spese non proprio alla portata di tutti.

Hanno superato la soglia delle 10.000 sterline anche le tute di Sebastian Loeb (10.500) e Nigel Mansell, che ha donato quella indossata nel 1980 in occasione del suo primo Gran Premio di Formula 1, una vera ‘chicca’ che ha raccolto 12.000 sterline.

Il prezzo più alto raggiunto da un lotto è stato di 55.000 sterline, pagate per una show-car McLaren MP4-24 del 2009 donata dalla squadra inglese.

Hanno ottenuto un ottimo riscontro anche il modello di sviluppo della Huracàn utilizzato in galleria del vento (donato dalla Lamborghini) aggiudicato per 25.000 sterline, e la vettura utilizzata da Michael Schumacher e Sebastian Vettel alla Race of Champions del 2012, che ha raccolto 30.000 sterline. La FIA ha donato all’iniziativa la cifra di un milione di euro prima dell’inizio dell’asta.

Scorrimento
Lista

McLaren MP24-2

McLaren MP24-2
1/7

Foto di: RM Sotheby's

McLaren MP24-2

McLaren MP24-2
2/7

Foto di: RM Sotheby's

ROC Buggy, Michael Schumacher

ROC Buggy, Michael Schumacher
3/7

Foto di: RM Sotheby's

la tuta di Nigel Mansell

la tuta di Nigel Mansell
4/7

Foto di: RM Sotheby's

ROC Buggy, Michael Schumacher

ROC Buggy, Michael Schumacher
5/7

Foto di: RM Sotheby's

Stefano Domenicali, e un modello della Lamborghini

Stefano Domenicali, e un modello della Lamborghini
6/7

Foto di: RM Sotheby's

la tuta di Nigel Mansell

la tuta di Nigel Mansell
7/7

Foto di: RM Sotheby's

Prossimo Articolo
Stohr: "La mia F1 ruspante dominata da Ecclestone"

Articolo precedente

Stohr: "La mia F1 ruspante dominata da Ecclestone"

Prossimo Articolo

Ferrari: Vettel gira sulla SF71H al Mugello da "separato in casa"

Ferrari: Vettel gira sulla SF71H al Mugello da "separato in casa"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Roberto Chinchero