F1 proposta shock: obbligo di usare piloti giovani nelle libere!

Nell'intervista concessa da Stefano Domenicali, presidente e CEO di F1, a Motorsport.com è emersa un'idea che farà discutere le squadre nel weekend del GP d'Italia: secondo il manager italiano bisogna coniugare una maggiore imprevedibilità delle gare con l'esigenza di assicurare ai giovani talenti un accesso al Circus. E anzichè varare la terza macchina, varrebbe la pena coinvolgere le promesse nelle prove libere.

F1 proposta shock: obbligo di usare piloti giovani nelle libere!

La scorsa settimana Toto Wolff e Christian Horner hanno riaperto il tema della terza macchina che tanto caro era a Luca di Montezemolo, ma che non ha mai trovato un’applicazione pratica per l’avversità di chi oggi la propone per avvicinare alla F1 i giovani piloti.

L’idea del boss Mercedes è di allargare il numero delle monoposto al via di un GP, senza che nel Circus entrino nuove squadre a dividersi i proventi, e allo stesso modo la vede Horner.

Stefano Domenicali, presidente e CEO di F1, la vede in modo diverso: per il manager imolese venti macchine sono sufficienti per assicurare un valido spettacolo in pista. Secondo l’ex ferrarista è più giusto puntare su una maggiore imprevedibilità degli eventi e i giovani piloti potrebbero avere un ruolo importante nel creare delle situazioni non ovvie…

“In questo fine settimana, al venerdì ci sarà solo un'ora di prove libere e poi si andrà subito in qualifica, dato che poi ci sarà la Sprint Qualifying”.

“Questo format obbliga le squadre a preparare il GP in maniera diversa, con meno dati. Ai miei tempi ricordo che svolgevamo test per 90.000 km, dove eravamo in pista tutti i giorni, mentre oggi questi km si fanno al simulatore e sempre meno in pista per provare le macchine. Credo che uno dei temi di cui discutere e da approfondire sarà questo insieme alla gestione della crescita dei piloti”.

E come può essere collegata una cosa all’altra?
“Il tema dei giovani piloti è molto importante e ci interessa. È per questo che in un contesto dove i test saranno regolamentati, secondo alcune idee che discuteremo nelle prossime riunioni con le squadre, vogliamo rendere obbligatoria la presenza di piloti giovani nelle prove libere”.

Sarebbe un’apertura clamorosa ai giovani ma con qualche contro indicazione per i piloti titolari…
“Certo, ma questo per dare meno tempo al titolare di provare in vista della gara, rendendo ancor più eccitante l'evento, dando modo però ai ragazzi di provare in un contesto dinamico e di gara. Ne stiamo parlando perché è importante per la filiera di tutta la F1".

condivisioni
commenti
Aston Martin correrà con il logo 007 per l’uscita del nuovo Bond

Articolo precedente

Aston Martin correrà con il logo 007 per l’uscita del nuovo Bond

Prossimo Articolo

Seidl deciso: "La F1 dovrebbe evitare le triplette"

Seidl deciso: "La F1 dovrebbe evitare le triplette"
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021