Pirelli nel 2016 porterà tre mescole a ogni Gp

La Casa milanese farà la scelta fra 5 tipi di gomme. La più dura delle tre dovrà essere usata in uno stint di gara

La Pirelli è intenzionata a mettere a disposizione dei team una mescola Extra Soft per il prossimo anno, allargando l'offerta delle gomme 2016 a cinque differenti compound. La Casa milanese spera che la nuova copertura possa essere sperimentata nei test che si dovrebbero tenere ad Abu Dhabi il martedì e mercoledì successivo al Gp di Yas Marina che avrà chiuso il mondiale 2015.

Al momento la sessione non è ancora stata ufficialmente varata, perché al di là delle squadre più piccole che non sono disposte ad allungare la permanenza negli Emirati per evidenti ragioni di costi, resta da definire chi è interessato a fare il test e chi dovrà sostenere i costi. La Pirelli non ha intenzione di sostenere le spese in toto, ma soprattutto si augura che la mescola extra soft venga valutata non tanto dai giovani collaudatori, quanto dai piloti titolari che possono esprimere un giudizio preciso di confronto con le coperture attuali. Magari si troverà una compromesso concedendo un giorno ai rookie se nell'altro ci saranno i piloti ufficiali.

C'è un altro aspetto interessante in merito alle gomme 2016: si è letto che la Pirelli porterà tre mescole diverse ad ogni gara, contro le due della scelta attuale. I tre tipi di gomma saranno scelti dal costruttore milanese e non ci sarà alcuna facoltà delle squadre di scegliere la terza mescola, come andava sostenendo Bob Fernley della Force India. E nelle regole di ingaggio potrebbe essere inserito l'obbligo di effettuare un run di gara con la gomma più dura fra quelle a disposizione.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Preview