Pirelli discute con Bernie il piano commerciale 2017/19

La Casa milanese è arrivata alla fase cruciale per il rinnovo del contratto triennale di gommista esclusivo

Che il futuro della Pirelli possa essere condizionato dalla presenza nel Circus di Red Bull Racing e Toro Rosso è, ovviamente, una panzana. Paul Hembery, direttore di Pirelli Motorsport, ha sottolineato quale sarebbe la perdita per la Formula 1 se dovessero uscire di scena due squadre del valore come quelle di Dietrich Mateschitz, ma non ha mai voluto mettere in relazione la permanenza della Casa milanese come fornitore unico delle gomme nel massimo campionato di monoposto nel triennio 2017-2019 all'esistenza dei due team dei "bibitari".

I vertici della Pirelli stanno discutendo con Bernie Ecclestone i termini commerciali del rinnovo triennale, proprio nel momento in cui fonti inglesi hanno sostenuto che alcuni team del Circus sarebbero intenzionati a spingere il cambiamento del fornitore di pneumatici a favore della Michelin, l'unico competitore che si è presentato quando la FIA ha aperto il bando per il triennio.

Il Consiglio Mondiale della FIA non dovrebbe ufficializzare alcuna decisione in merito visto che non si è ancora chiuso l'iter che è ancora in atto, ma è dato per scontato che la Formula 1 voglia procedere in continuità per definire al più presto i cambiamenti tecnici per il 2017 quando le monoposto dovrebbero cambiare nuovamente aspetto, proponendo per esempio coperture posteriori più larghe (420 mm)...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie