Pirelli cambierà le gomme 2021 col supporto FIA

In un incontro con la stampa Mario Isola, responsabile quattro ruote di Pirelli Motorsport, e Nikolas Tombazis, capo tecnico della FIA per le monoposto, hanno ufficializzato che la Casa milanese rivedrà la costruzione degli pneumatici per la prossima stagione e la Federazione provvederà a un secondo taglio dell'aerodinamica visto che quello del fondo non sarà sufficiente: si toglieranno anche le alette dalle brake duct.

Pirelli cambierà le gomme 2021 col supporto FIA

FIA e Pirelli hanno in programma degli interventi mirati a migliorare la convivenza tra l’attuale generazione di pneumatici (deliberata nel 2019 e successivamente confermata fino al 2021) e le attuali monoposto che continuano ad aumentare i valori di carico aerodinamica con l’incalzare degli sviluppi aerodinamici.

Si tratta di una serie di misure che entreranno in vigore nel 2021, quando si prevede che i valori di carico avranno un ulteriore incremento poiché non esistono vincoli di congelamento sul fronte aerodinamico.

Sin dalla scorsa primavera si sono valutati interventi per cercare di limitare il downforce, e la questione è tornata di attualità dopo le difficoltà riscontrate nel Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone.

Il lavoro pianificato si svolgerà su due fronti, con la Pirelli che proverà delle piccole modifiche nel corso di due sessioni FP2.
“Non saranno grandi novità poiché il tempo a disposizione è molto limitato – ha spiegato Mario Isola – ma comunque saranno delle modifiche nella direzione che ci interessa”.

Al lavoro della Pirelli sarà affiancato quello della FIA. Dopo aver già approvato una modifica al fondo delle monoposto (per la stagione 2021), i delegati tecnici della Federazione Internazionale stanno valutando altri interventi per cercare di riportare il carico aerodinamico delle monoposto 2021 sugli stessi valori di fine 2019.

Il fondo subirà un altro intervento, e ci saranno altre modifiche che riguarderanno dettagli aerodinamici, come l’abolizione delle alette poste sopra le brake-duct posteriori.

L’obiettivo è di ridurre quello che sarebbe stato il valore stimato del carico aerodinamico di inizio 2021 del dieci per cento, riportando i valori di downforce indietro di una stagione, ovvero una configurazione tecnica in linea con il contesto in cui è stata deliberata l’attuale generazione di pneumatici.

condivisioni
commenti
Vettel deluso: "Stiamo ancora cercando l'assetto ideale"

Articolo precedente

Vettel deluso: "Stiamo ancora cercando l'assetto ideale"

Prossimo Articolo

Binotto: "Il valore della Ferrari non è quello visto ieri"

Binotto: "Il valore della Ferrari non è quello visto ieri"
Carica commenti
Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021