Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Qualifiche
Formula 1 GP del Qatar

F1 | Piastri in pole per la gara Sprint: a Doha prima fila McLaren

L'australiano conquista la partenza al palo nella gara Sprint del GP del Qatar: Oscar precede di 82 millesimi di secondo Norris che regala alla McLaren tutta la prima fila come non succedeva dal 2012. Verstappen con la Red Bull è terzo davanti a Russell con la Mercedes. Delude la Ferrari in grande difficoltà: Sainz è quinto seguito da Leclerc, ma quello che pesa è il distacco di sette decimi delle rosse. Ottima la prestazione di Hulkenberg settimo con la Haas.

Oscar Piastri, McLaren MCL60

La McLaren si riprende quello che aveva perso nella qualifica di ieri: Oscar Piastri sigla la pole position alla conclusione della Sprint Shootout del GP del Qatar, dopo che la FIA ha deciso di stringeredi 80 cm il raggio di alcune curve per evitare che le gomme potessero arrivare sulla parte esterna a piramide dei cordoli.

I piloti hanno avuto una sessione straordinaria di 10 minuti prima del turno cronometrato, proprio per dare ai piloti la possibilità di prendere confidenza con il nuovo disegno della pista. Oscar Piastri non ha avuto problemi e con 1'24"454 ha conquistato la prima partenza al palo in F1 della sua carriera, confermando il suo enorme talento. L'australiano è riuscito a precedere Lando Norris di appena 82 millesimi, regalando una prima fila alla McLaren: per trovarne un'altra bisogna tornare inidetro al 2012!

Max Verstappen è terzo: il campione del mondo si è visto cancellare un 1'25"543, ma anche con quella prestazione non sarebbe andato oltre la terza piazza. L'olandese ha cercato di risparmiare un treno di medie in Q2, perché il treno di gialle potrebbe venire buono in gara se la FIA dovesse imporre domani una gara con tre pit stop. Max non è sembrato troppo preoccupato di non essere in prima fila: al via questa sera avrà George Russell con la Mercedes. L'inglese paga quasi tre decimi e non sembra in grado di avere il passo per infastidire i primi tre.

Non parliamo delle due Ferrari in seria difficoltà con la SF-23: i piloti sono costretti a due giri di lancio nel tentativo di portare in temperatura le gomme e, in particolare, Charles Leclerc risulta falloso, sommando piccoli errori che lo portano a superare i limiti della pista, vedendosi togliere i tempi. Carlos Sainz è quinto e precede di 92 millesimi il monegasco, ma le rosse sono a sette decimi: un'eternità.

A un decimo, infatti, un po' a sorpresa spunta la Haas di Nico Hulkenberg. Il tedesco è un maestro a inventare un giro secco, ma la prestazione di Nico evidenzia che a Maranello hanno sbagliato qualcosa nella definzione della SF-23. Sergio Perez è nono con la Red Bull: il messicano aveva messo insiere un buon tempo, ma se l'è visto togliere per un largo in curva 4.

Esteban Ocon chiude la top 10: il francese dell'Alpine non ha girato perché non aveva un treno di soft nuove. Evidentemente nel team di Enstone non aveva previsto di arrampicarsi in Q3: rendiamo merito a Esteban.

Lewis Hamilton non entra in Q3: il sette volte campione del mondo si è visto cancellare due giri per i track limit e allora l'inglese si è ritrovato al 12esimo posto con la freccia nera, mentre Russell nel turno l'aveva messa in seconda posizione. Una bella mazzata sulle ambizioni della Mercedes nella gara Sprint. Chi recrimina è Pierre Gasly, 11esimo con l'Alpine: il francese è arrivato a un decimo dal compagno di squadra, segno che i transalpini sono arrivati al limite della macchina, la più aperta nella carrozzeria per assicurare l'aria di raffreddamento necessaria alla power unit Renault.

Liam Lawson è finito al 14esimo posto per un tempo che è stato cassato: il neozelandese si è scusato via radio con la squadra di Faenza perché era costantemente nella Top 10, ma il biondino ha fatto onorevolmente la sua parte. Le due Alfa Romeo si sonon accontentate di entrare in Q2: Valtteri Bottas coglie una 13esima piazza, mentre Guanyu Zhou non è andato oltre la 15esima posizione.

Non supera la Q1 Lance Stroll con l'Aston Martin: ieri il canadese aveva avuto delle reazioni scomposte una volta ai box, come se la sua defaillance dipendesse dalla squadra e non da lui. Oggi, invece, è arrivata la puntuale conferma della sua crisi: Stroll ha chiuso 16esimo, lasciando oltre nove decimi al suo compagno di squadra. Nel team di Silverstone si è acceso l'allarme rosso.

Alexander Albon (Williams) e Yuki Tsunoda (AlphaTauri) si sono visti cancellare il miglior tempo nell'ultimo run del primo turno per track limit e sono scivolati rispettivamente al 17esimo e 18esimo posto. Non ha trovato il giusto passo con questa pista anche Kevin Magnussen in difficoltà con la VF-23: il danese ha pagato più di un secondo dal compagno di squadra, Nico Hulkenberg. Anomalo oltre che insolito. Logan Sargeant non si è visto attribuire un tempo valido: l'americano della Williams ha accumulato dei track limit, come se non avesse capitalizzato il nuovo disegno della pista, visto che due curve sono state strette di 80 cm.

 
 
       
Driver Info
 
 
 
   
Cla Pilota # Telaio Motore Giri Tempo Distacco km/h
1 Australia O. Piastri McLaren 81 McLaren Mercedes 18 1'24.454   229.331
2 United Kingdom L. Norris McLaren 4 McLaren Mercedes 14 +0.082 0.082 229.109
3 Netherlands M. Verstappen Red Bull Racing 1 Red Bull Red Bull 12 +0.192 0.110 228.811
4 United Kingdom G. Russell Mercedes 63 Mercedes Mercedes 17 +0.387 0.195 228.285
5 Spain C. Sainz Jr. Ferrari 55 Ferrari Ferrari 21 +0.701 0.314 227.444
6 Monaco C. Leclerc Ferrari 16 Ferrari Ferrari 21 +0.793 0.092 227.198
7 Germany N. Hulkenberg Haas F1 Team 27 Haas Ferrari 16 +0.866 0.073 227.004
8 Mexico S. Perez Red Bull Racing 11 Red Bull Red Bull 17 +0.928 0.062 226.839
9 Spain F. Alonso Aston Martin Racing 14 Aston Martin Mercedes 13      
10 France E. Ocon Alpine 31 Alpine Renault 15      

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente LIVE Formula 1 | Gran Premio del Qatar, Sprint Shootout
Prossimo Articolo F1 | Verstappen campione già nella Sprint: ecco le combinazioni

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia