Ricciardo: "Motore? Conta solo che ci faccia vincere"

All'australiano interessano solamente le prestazioni del marchio che si legherà alla Red Bull nel 2016

Nelle ultime settimane si è parlato molto dell'ormai certo cambio di propulsore della Red Bull nella prossima stagione. A Francoforte Carlos Ghosn, presidente della Renault, ha detto chiaramente che la Casa francese non farà più da fornitore nel 2016 ed anche la Mercedes si è recentemente tirata indietro. Ora l'opzione più probabile appare quindi quella legata alla Ferrari, che però non offre il pacchetto più evoluto.

Voci e rumors che non fanno troppa differenza per Daniel Ricciardo, che pensa solo ad avere un motore competitivo: "La mia preferenza è per tutto ciò che è veloce. In questo momento il marchio non cambia. Sento parlare di Mercedes e di Ferrari, ma io voglio solo quello che può dare le maggiori possibilità di vittoria. Staremo a vedere cosa succederà".

Secondo lui, infatti, la squadra si merita una riscossa nel 2016: "Abbiamo vissuto un anno impegnativo, non solo come piloti, ma come squadra in generale. Per questo vogliamo un motore che ci permetta di salire più spesso sul podio, perché è un qualcosa che credo che ci meritiamo".

L'australiano sembra proprio convinto che la musica possa cambiare con una nuova power unit: "Sono sicuro che non siamo troppo lontani. Alcune gare mi sono avvicinato abbastanza alle Mercedes da pensare che se avessimo avuto un motore diverso avremmo potuto essere lì. In altre però eravamo ad oltre 1"5 ed era difficile pensare che potesse essere solo una questione di motore. Il prossimo aprile vedremo come stanno le cose".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Disposizione riveduta per GP di Singapore
Circuito Singapore Street Circuit
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie