F1 | Ocon sprona la Alpine: "Dobbiamo portare altre novità"

Dopo il settimo posto in Spagna il francese non si è accontentato ed ha chiesto alla Alpine di spingere sugli aggiornamenti per recuperare il gap dalle scuderie davanti nel Costruttori.

F1 | Ocon sprona la Alpine: "Dobbiamo portare altre novità"
Carica lettore audio

Nello scorso fine settimana di Barcellona la Alpine ha portato un pacchetto di aggiornamenti che sembra aver dato una marcia in più alla A522. Nelle libere del venerdì le monoposto affidate a Fernando Alonso ed Esteban Ocon hanno mostrato buone performance, ma al sabato il team ha vissuto delle qualifiche tormentate con il francese solamente dodicesimo ed il due volte iridato diciassettesimo dopo una errata comunicazione radio.

In gara entrambi i piloti sono riusciti a rimontare. Ocon ha chiuso in settima piazza mentre Alonso, scattato dal fondo della griglia dopo aver montato una nuova power unit, ha ottenuto la nona posizione.

Nonostante le difficoltà vissute al sabato, Ocon si è detto soddisfatto degli aggiornamenti portati in pista dal team.

“Sono fiducioso del fatto che stiamo andando nella giusta direzione con le novità che abbiamo messo in macchina. Sembrano funzionare. Ovviamente sappiamo che anche altri team stanno compiendo dei progressi e per questo motivo non possiamo abbassare la guardia”.

“Dobbiamo portare altre novità. La settima posizione è un buon risultato ma non è dove vogliamo essere. Dobbiamo spingere al massimo per recuperare sull’Alfa Romeo, che al momento ci precede, e sugli altri. Abbiamo molto da rivedere dopo questo weekend”.

“Abbiamo parlato molto tra di noi. Abbiamo colto alcune indicazioni che dobbiamo analizzare con precisione perché al momento è difficile comprendere tutto con questa vettura totalmente nuova. Per noi, però, questo risultato equivale ad una vittoria”.

Esteban Ocon, Alpine A522

Esteban Ocon, Alpine A522

Photo by: Zak Mauger / Motorsport Images

Ocon si è poi soffermato sulla tipologia di dati raccolti in gara e sulla bontà del lavoro svolto complice anche la differente strategia adottata dal team per lui e per Alonso.

“Abbiamo completato tutto e adesso possiamo anche effettuare un confronto tra i miei dati e quelli di Fernando dato che lui aveva gomme nuove alla fine. Sono tutti elementi positivi”.

“Sono molto soddisfatto del risultato della gara. Riuscire ad andare a punti con entrambe le vetture nonostante le posizioni di partenza credo sia un risultato inatteso, ma il ritmo nel primo stint è stato fantastico”.

“Dal primo giro fino alla prima sosta sono riuscito a superare due o tre vetture e non potevamo fare di meglio visto che Vallteri Bottas era molto più veloce. Poi ho lottato anche con Norris, scattato indietro pure lui ma altrettanto veloce. Sono molto soddisfatto. Il doppio arrivo a punti è un risultato che tutto il team merita”.

Il francese si è poi detto sorpreso del ritmo tenuto nel corso del primo stint nel corso del quale ha dovuto badare più alla gestione gomme che al passo.

“Onestamente non me lo aspettavo. Al primo giro ho pensato di essere cauto con le gomme perché forse tutti stavano facendo lo stesso per avere più ritmo dopo, ma poi hanno iniziato a scivolare parecchio. In quel momento sono riuscito ad effettuare qualche sorpasso tranne che su Bottas. Lui aveva un ritmo troppo elevato”.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
F1 | Aston Martin AMR22 copia Red Bull RB18? Cerca le differenze
Articolo precedente

F1 | Aston Martin AMR22 copia Red Bull RB18? Cerca le differenze

Prossimo Articolo

F1 | Le soluzioni tecniche più assurde viste al GP di Monaco

F1 | Le soluzioni tecniche più assurde viste al GP di Monaco