F1: nuova fondazione per la diversità Carey dona 1 milione di $

Il presidente e CEO della Formula 1, Chase Carey, ha donato personalmente 1 milione di dollari per dare il via ad una fondazione che aiuterà persone dei gruppi sottorappresentati a fare carriera nel motorsport.

F1: nuova fondazione per la diversità Carey dona 1 milione di $

La fondazione fa parte dell'iniziativa sulla diversità #WeRaceAsOne che la F1 ha lanciato all'inizio di questa settimana, che fa seguito ad un impegno preso nel mese di novembre.

La F1 ha spiegato che il ruolo di questa nuova fondazione sarà quello di "finanziare principalmente, ma non esclusivamente, tirocini ed apprendistati all'interno della F1 per i gruppi sottorappresentati, per garantire loro l'opportunità di avere accesso ad una carriera promettente nel motorsport".

La fondazione, che non ha ancora un nome ufficiale, opererà a fianco della nuova "task force" che la F1 ha annunciato questa settimana.

Parlando dei piani, la F1 afferma che quest'ultima "sarà costituita nei prossimi mesi e comprenderà il contributo dei piloti e dei team, nonché di esperti esterni in materia di diversità ed inclusione".

"La task force si concentrerà in particolare sull'identificazione delle opportunità di lavoro e di formazione per i gruppi sottorappresentati in F1, incluse le carriere STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) e sulle azioni necessarie per raggiungere gli obiettivi prefissati".

La F1 afferma che la donazione iniziale di 1 milione di dollari da parte di Carey è solo l'inizio di un programma di raccolta fondi: "Speriamo che i fondi crescano nel tempo per sostenere un maggior numero di tirocinanti e di opportunità per le borse di studio".

"Crediamo che come sport internazionale possiamo fare la differenza, usando la nostra voce e la nostra determinazione per affrontare questi temi vitali".

"Siamo uno sport che rappresenta milioni di tifosi in tutto il mondo e dobbiamo assicurarci di essere diversificati ed inclusivi nella nostra comunità, come in tutte quello che ci osservano in tutto il mondo".

Carey ha sottolineato l'importanza di aprire il mondo della F1 a persone di ogni estrazione.

"Riconosciamo pienamente che la F1 deve essere più inclusiva e diversificata" ha detto. "L'anno scorso abbiamo definito la nostra strategia per migliorare le cose nel nostro sport, ma vogliamo fare di più".

"Ecco perché istituiremo una task force per ascoltare e garantire l'individuazione delle giuste iniziative per aumentare la diversità in F1".

"Vogliamo assicurarci di dare alle persone di ogni estrazione sociale le migliori opportunità per lavorare in F1, indipendentemente dal sesso, dall'etnia, dall'orientamento sessuale o dalle capacità fisiche".

"Stiamo quindi anche facendo il primo passo per creare una fondazione a sostegno delle principali opportunità di istruzione e di lavoro in F1, che darà ai talenti sottorappresentati la possibilità di lavorare in questo incredibile sport e di costruire una carriera entusiasmante".

condivisioni
commenti
Red Bull: filming day senza Verstappen a Silverstone!

Articolo precedente

Red Bull: filming day senza Verstappen a Silverstone!

Prossimo Articolo

Ricciardo: "Con almeno 10 GP, campione legittimo"

Ricciardo: "Con almeno 10 GP, campione legittimo"
Carica commenti
Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft" Prime

Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft"

In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano quanto visto nel venerdì di prove libere del GP di Francia. Tante sorprese e tante novità tecniche in un tracciato che "in teoria" sarebbe favorevole a Mercedes, eppure...

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo" Prime

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano le prove libere del venerdì del GP di Francia di Formula 1. Red Bull in testa con Verstappen, ma le Mercedes possono cambiare marcia in qualifica. Da tenere d'occhio il prosieguo di weekend dell'Alpine.

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo" Prime

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Torna Debriefing F1, programma podcast di Motorsport.com con cui Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del GP di Francia al Paul Ricard. Buon ascolto!

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Formula 1
17 giu 2021
Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Formula 1
17 giu 2021
Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021