Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP d'Olanda

F1 | Norris: "Fiducioso di poter lottare per la pole"

Dopo il grande exploit del miglior tempo nella prima giornata di prove, il pilota della McLaren non nasconde l'ambizione di lottare per la pole position a Zandvoort, anche se sa che domani saranno tutti molto vicini. Giornata no invece per Piastri, finito a muro all'inizio della FP2 per un suo errore.

Lando Norris, McLaren MCL60

Lando Norris e la McLaren sono stati la grande sorpresa del venerdì di Zandvoort. Per una volta sono riusciti a rubare le copertine a Max Verstappen ed alla Red Bull, per di più proprio a casa del due volte campione del mondo, seppur per una mancata di millesimi.

Una prestazione che secondo il pilota britannico non è casuale e che è frutto del grande lavoro fatto dalla squadra di Woking negli ultimi due mesi. Un lavoro che è proseguito anche in Olanda, dove sono stati introdotti degli ulteriore aggiornamenti per la MCL60, che sembrano ancora una volta aver dato dei riscontri positivi.

"Una buona giornata per noi. E' stato bello tornare in macchina. Mi sentivo un po' arruginito, ma devo dire che bastano pochi giri per ritrovare il feeling. Abbiamo sacrificato un bel po' della FP1 per fare parecchie prove aerodinamiche, quindi siamo rimasti un po' indietro, ma abbiamo testato alcune cose preziose per il futuro. Penso che concludere la giornata come abbiamo fatto oggi sia stato incoraggiante e ci fa guardare con fiducia a domani" ha detto Norris.

Per domani si aspetta una grande battaglia per la pole position, ma Lando sembra davvero convinto di poter entrare a farne parte anche lui con il potenziale mostrato oggi.

"Sono fiducioso al 100%, però saremo tutti molto vicini domani. E' una pista molto breve, quindi sarà una questione più di millesimi che di centesimi. Mi sono sembrate veloci anche le Alpine, le Williams e le AlphaTauri, quindi mi aspetto di vedere tantissimi piloti in lotta per la pole position. Questo renderà semplice fare entrambe le cose: potresti essere eliminato presto se commetti un errore o essere ripagato se fai bene. Se fai un buon lavoro, puoi ottenere un buon piazzamento in Q3. Sarà dura, quindi non bisognerà commettere errori".

I commissari recuperano la MCL60 danneggiata di Oscar Piastri, McLaren MCL60

I commissari recuperano la MCL60 danneggiata di Oscar Piastri, McLaren MCL60

Photo by: Simon Galloway / Motorsport Images

Piastri fa mea culpa: "Sono entrato troppo veloce"

Quella di oggi però non è stata una giornata tutta rose e fiori per la McLaren, perché di contro Oscar Piastri ha commesso probabilmente il primo errore grave della sua stagione da rookie, finendo a muro alla curva 3 nei primi minuti della FP2.

Tra le altre cose, per evitarlo, anche il connazionale Daniel Ricciardo ha sbattuto, fratturandosi un polso. Un infortunio che domani gli impedirà di tornare in pista, cedendo la sua AlphaTauri all'esordiente Liam Lawson.

Dal canto suo, Piastri non ha cercato scuse, assumendosi la colpa dell'accaduto: "Sono entrato un po' troppo veloce, ho affrontato la curva in maniera un po' troppo aggressiva e purtroppo sono andato nel muro. E' un peccato e mi spiace di dover obbligare i ragazzi a così tanto lavoro stanotte. Cercheremo di fare meglio domani e di avere una buona giornata".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Hamilton mostra fiducia: "Red Bull veloce, ma siamo vicini"
Prossimo Articolo Video F1 | Ghini: "Andiamo a Monza senza temere la delusione Ferrari"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia