Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

F1 | Norris avverte: "Le novità per Baku non basteranno per arrivare quarti"

Secondo il pilota britannico, la McLaren "avrà bisogno di molto di più" del suo pacchetto di aggiornamenti previsto per Baku se vuole puntare alle prime quattro posizioni del campionato costruttori nella stagione 2023 di Formula 1.

Lando Norris, McLaren

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

La McLaren si sta preparando a un inizio di campionato difficile in Bahrain con una vettura che ha mancato gli obiettivi aerodinamici previsti per la presentazione, in quanto il team di Woking che si è reso conto troppo tardi di essere andato nella direzione sbagliata.

Ora la McLaren dovrà attendere fino al Gran Premio dell'Azerbaijan, previsto per la fine di aprile, per introdurre un pacchetto di aggiornamenti che porti la vettura nello stato con cui avrebbe dovuto iniziare la stagione.

Di fronte alla prospettiva di perdere terreno rispetto ai rivali di metà classifica in quella che si preannuncia una battaglia estremamente serrata, secondo Norris la McLaren avrà bisogno di "molto di più" del semplice pacchetto di Baku per lottare stabilmente, per quanto l’inglese speri comunque che si tratti di un primo passo per affrontare i limiti della vettura.

"Sappiamo che abbiamo bisogno di un passo avanti nell'efficienza, abbiamo bisogno di più carico. Dobbiamo anche andare più veloci sui rettilinei", ha detto Norris.

"Quindi, è ovvio che dobbiamo cercare di trovare una strada per farlo e credo che stiamo lentamente trovando la nostra strada, ma abbiamo bisogno di molto di più”.

"Non si tratta solo di piccole cose. Abbiamo bisogno di novità più sostanziose, ma ci vuole ancora molto tempo per ottenerle. Ma speriamo che questo sia un po' il percorso per arrivarci".

Norris ritiene che la McLaren abbia ora un "piano più chiaro" su come superare le debolezze della MCL60 rispetto allo scorso anno, quando perse con Alpine la lotta per il quarto posto nella classifica costruttori.

"Siamo in una posizione ragionevole per iniziare la stagione, ma abbiamo limiti simili a quelli dell'anno scorso. Ma credo che quest'anno abbiamo un piano più chiaro su come affrontare questi cambiamenti rispetto allo scorso campionato", ha spiegato.

Lando Norris in pista con McLaren MCL60 durante i test in Bahrain.

Lando Norris in pista con McLaren MCL60 durante i test in Bahrain.

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

"Credo che si tratti di un mix di due cose. Uno è il bilanciamento generale e l'altro è il carico complessivo”.

"La deportanza complessiva risolve il 90% dei problemi, ma per arrivare all'ultimo passo ci sono altre cose da aggiungere".

Sebbene la McLaren abbia più volte dichiarato di essere fiduciosa che con la nuova galleria del vento e il simulatore - che entreranno in funzione quest'estate – aiuteranno a fare passi da gigante, Norris ritiene che il team dovrebbe essere in grado di ottenere di più con gli strumenti che ha attualmente a disposizione.

"Penso che abbiamo molto di quello che ci serve. Naturalmente sappiamo che la galleria del vento e il simulatore stanno per arrivare, due cose che ci aiuteranno sicuramente a fare un altro passo avanti, ma dobbiamo fare di più con quello che abbiamo già", ha aggiunto.

 

Leggi anche:

 

"Quello che abbiamo a Baku dovrebbe essere quello con inizieremo la nostra stagione. Se si vuole essere una squadra di vertice, è da qui [in Bahrain] che avremmo dovuto iniziare la stagione con questo tipo di componenti che stanno arrivando".

"Ma fino ad allora, faremo del nostro meglio per sfruttare al meglio quello che abbiamo ora".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Red Bull: le pinze capolavoro della Brembo ora hanno il PIN
Prossimo Articolo LIVE Formula 1 | Gran Premio del Bahrain, Libere 1

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia