Un 2015 con meno sorpassi, nonostante Verstappen

condivisioni
commenti
Un 2015 con meno sorpassi, nonostante Verstappen
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 dic 2015, 12:17

Quest'anno 509 sorpassi contro i 636 del 2014. L'olandese della Toro Rosso il pilota con più manovre vincenti: 49

Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR10
Romain Grosjean, Lotus F1 Team e Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso
Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR10, Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T
Jenson Button, McLaren MP4-30 avanti al compagno di squadra Fernando Alonso, McLaren MP4-30
Kimi Raikkonen, Ferrari SF15-T davanti a Fernando Alonso, McLaren MP4-30
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso
Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso e Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR10
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR10

La Formula 1 cerca da anni la soluzione più efficace per tornare ad appassionare il pubblico con uno spettacolo di alto livello, ma, nonostante gli ultimi sforzi profusi, sembra che gli accorgimenti stiano portando esattamente nella direzione opposta.

Stando ai dati ufficiali diffusi dalla Pirelli, casa fornitrice di pneumatici del Circus iridato, il Mondiale 2015 ha visto ridursi il numero di sorpassi totale del 20% rispetto al 2014. 509 le manovre riuscite nel corso della stagione terminata da meno di un mese, mentre, l'anno passato, i sorpassi sono stati ben 636.

Questo dato è il chiaro specchio di una Formula 1 che urge di nuove strategie. Jean Todt e Bernie Ecclestone lavoreranno nei prossimi mesi proprio per trovare la direzione più opportuna in tal senso, ma, nel frattempo, non può non balzare all'attenzione il pilota che ha compiuto più sorpassi nell'arco dell'ultima stagione: il rookie Max Verstappen.

Il giovane olandese è riuscito a mettere a segno ben 49 sorpassi. Un numero considerevole, che può far sorridere Toro Rosso e, in prospettiva futura, anche Red Bull. La scuderia di Faenza è risultata il team più efficace nei sorpassi anche grazie all'ottima prestazione fornita da Carlos Sainz jr. Il madrileno, nonostante qualche guasto di troppo, è riuscito a mettere a segno solo 4 sorpassi in meno del compagno di squadra: 45.

Da segnalare inoltre anche le singole prestazioni di Sebastian Vettel e Fernando Alonso. Il tedesco della Ferrari è stato autore della gara con più cambi di posizione a favore, con 13 sorpassi. L'astoriano della McLaren è invece il pilota con più posizioni recuperate dopo lo spegnimento dei semafori: 28. Bisogna però sottolineare che la prestazione di Fernando è dovuta alla posizione di partenza della sua McLaren, relegata spesso nelle ultime file per la scarsa competitività mostrata.

Soddisfazione invece in casa Pirelli per il lavoro svolto in questa stagione. Paul Hembery, boss di Pirelli Motorsport, ha dichiarato: "Mentre ci prepariamo alla nostra sesta stagione consecutiva in Formula Uno, pubblichiamo come da tradizione tutte le statistiche relative alla nostra stagione 2015, appena conclusa. È stato un anno all’insegna dell’evoluzione, con i team costantemente impegnati nelllo sviluppo tecnico delle monoposto, introdotte a inizio 2014 per il nuovo regolamento con motore turbo ibrido. Come sempre, la curva dello sviluppo tecnico ha accelerato nell’ultima parte del campionato, spremendo al massimo le vetture e mettendo a dura prova gli pneumatici. Abbiamo raggiunto l’obiettivo di 1-2 pit-stop a gara, in un campionato in cui l’interesse sportivo è stato spesso assicurato dalle diverse strategie motivate dalle gomme. Nel 2016 avremo un nuovo regolamento relativo agli pneumatici e porteremo in pista una nuova mescola ultrasoft. Ma ora concentriamoci sui numeri dell’anno appena concluso...".

 

Dati Pirelli sul Mondiale 2015 di Formula 1

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Fernando Alonso, Carlos Sainz Jr., Max Verstappen
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie