F1 | Monza: Scala diventa il direttore generale aggiunto

L'assemblea degli azionisti SIAS, la società che controlla l'Autodromo Nazionale brianzolo, ha deciso la nomina del manager che dirige Vallelunga per rafforzare la gestione operativa ed amministrativa affinché il "tempio della velocità" possa rispondere alle richieste di F1, detentore dei diritti del GP d'Italia. Alessandra Zinno si occuperà della valorizzazione e lo sviluppo del brand "Monza 100".

F1 | Monza: Scala diventa il direttore generale aggiunto
Carica lettore audio

Monza cambia faccia. L’assemblea degli azionisti della SIAS, la società che ha in gestione l’Autodromo Nazionale di Monza, ha deciso di nominare Alfredo Scala come Direttore Generale aggiunto.

Il mandato che viene affidato al manager che mantiene anche il ruolo di Direttore dell’Autodromo di Vallelunga è di “rafforzare la gestione operativa ed amministrativa della Società, in conseguenza della forte evoluzione impressa da F1, titolare dei diritti, nell’organizzazione del Gran Premio d’Italia secondo standard organizzativi più evoluti, nonché della necessità di una nuova qualificata conduzione dell’impianto sportivo per un sempre maggiore efficiente governo di tutti gli eventi motoristici in calendario”.

A Scala si chiede un cambio di passo importante: mettere tutte le parti politiche allo stesso tavolo per condividere il progetto di una Monza che deve cambiare in funzione delle aspettative della Formula 1, senza che possano ripetersi gli episodi che abbiamo visto quest’anno con il balletto dell’Area Fan aperta e chiusa per effetto dei ricorsi ai magistrati.

 La SIAS, inoltre, ha deciso di valorizzare ulteriormente la promozione e lo sviluppo del brand “Monza 100” - nato in occasione del centenario dalla realizzazione dell’Autodromo - attribuendo al Direttore Generale, Alessandra Zinno, questo specifico compito.

 La riorganizzazione sarà operativa a partire da giovedì 1 dicembre 2022.

Leggi anche:
condivisioni
commenti

Video F1 | Chinchero: "L'addio di Binotto non sarà indolore"

F1 | Binotto: è diventato ufficiale l'addio alla Ferrari