Rosberg: "Il titolo piloti? Io ci credo ancora!"

Il tedesco è secondo in classifica generale piloti, staccato di 28 punti dal leader Lewis Hamilton

Nico Rosberg non si arrende. In fondo, a separarlo dalla prima posizione in classifica costruttori - detenuta ancora una volta da Lewis Hamilton - sono appena 28 punti, poco più di una vittoria.

Il tedesco arriva al Gran Premio d'Italia, che anche in questa stagione si terrà all'Autodromo Nazionale di Monza, carico e pronto a prendersi qualche rischio in più per ridurre il gap dal compagno di squadra, il quale non ha certo intenzione di gestire il vantaggio accumulato sullo stesso Rosberg e Vettel.

"Voglio ridurre il gap con Hamilton a partire da domenica. La differenza di punti non è quella che immaginavo in questo punto della stagione ma a separarci è poco più di un successo". La rimonta è ancora possibile: il Mondiale 2015 è ancora lungo e alla fine mancano ancora sei Gran Premi. 

Nico, nel corso di questa settimana, è diventato padre per la prima volta nella sua vita: "E' stata un'esperienza eccitante e intensa. Grande rispetto per tutte le mamme del mondo", ma il tedesco ha poi voluto rilasciare una dichiarazione riguardante l'operato della Pirelli, messo in discussione dopo le esplosioni delle gomme posteriori destra sulle monoposto di Sebastian Vettel e proprio sulla sua Mercedes W06 Hybrid: "Sono contento del lavoro svolto dalla Pirelli e di quanto è emerso dall'indagine. Qui guideremo in sicurezza".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio d'Italia
Sub-evento giovedì
Circuito Monza
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Conferenza stampa