Montezemolo: "Alonso poco ferrarista? Va capito"

L'ex presidente difende Fernando, dopo che Marchionne ha detto di trovare Vettel più ferrarista di lui.

Come era inevitabile che fosse, il fatto che Sergio Marchionne abbia definito "Sebastian Vettel già più ferrarista di Fernando Alonso" nella conferenza di fine anno della Ferrari non poteva non creare un dibattito sull'argomento.

Sull'argomento è entrato anche l'ex presidente del Cavallino, Luca Cordero di Montezemolo, che ieri è stato tra gli ospiti dei Caschi d'Oro di Autosprint ed ha difeso quello che è stato l'ultimo pupillo dei suoi oltre 20 anni alla guida della Casa di Maranello.

"Mah, Alonso sarebbe stato più ferrarista se nel 2010, quindi non tanti anni fa, avesse vinto un Mondiale che era più facile vincere che perdere. Se poi il Mondiale ti sfugge all'ultima gara per due volte... Va capito" ha detto Montezemolo.

Questo non vuol dire però che il suo giudizio non sia stato altrettanto lusinghiero nei confronti del nuovo arrivato, che non ha mai nascosto di stimare particolarmente: "Certamente è un ragazzo che ha dimostrato grandi capacità di lavorare per la squadra. Mi sembra che sia fondamentale per la crescita della macchina e per il morale e l'unità della squadra. Non a parole ma con i fatti come Michael".

Le frasi su Fernando però sono arrivate anche in Spagna e sui media locali a replicare è stato il manager Luis Garcia Abad, anche se si è trattato di una risposta piuttosto pacata: "Credo che tra vent'anni ci si ricorderà più di Fernando che di tanti altri a Maranello. La Ferrari non si porta sulla bocca, ma nel cuore. Abbiamo ancora tanti amici a Maranello, che sanno quanto vogliamo bene alla Ferrari".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag f1, fernando alonso, ferrari, luca cordero di montezemolo, sebastian vettel