F1: modificate le condizioni del prestito da 2,9 miliardi di $

La Formula 1 si è garantita una stabilità finanziaria fino alla fine del 2021, dopo che Liberty Media ha modificato le condizioni del prestito da 2,9 miliardi di dollari.

F1: modificate le condizioni del prestito da 2,9 miliardi di $

Una soluzione che secondo il CEO Chase Carey aiuterà la società a superare la crisi generata dalla pandemia del COVID-19.

Il prestito e una linea di credito di 500 milioni di dollari che appartengono alla F1 sono regolati da un accordo in cui i finanziatori regolano il rapporto tra debito e credito entro cui la F1 è obbligata ad operare.

Di solito, questo non sarebbe un problema, in quanto i profitti annuali della F1 sono sempre stati sufficienti a mantenere questo rapporto entro il limite richiesto. Tuttavia, con i profissi del 2020 destinati ad essere colpiti duramente dalla crisi del COVID-19, con ricadute che probabilmente si vedranno anche nel 2021, la F1 ha rischiato di violare questo accordo.

Leggi anche:

Liberty ha affrontato questo rischio negoziando un emendamento che specifica che "subordinatamente al rispetto da parte di F1 di alcune condizioni aggiuntive, l'accordo sulla leva finanziaria netta non si applicherà fino all'1 gennaio 2022".

In altre parole, le condizioni originali dell'accordo sono state messe in stand-by fino alla fine del 2021 per aiutare la F1 a superare due anni potenzialmente difficili.

Carey si è detto convinto che questa modifica potrà dare una grande spinta alla società: "Questa nuova flessibilità dei nostri accordi sul debito, insieme ad un bilancio solido ed ad un'ampia liquidità, ci permetterà di superare questo periodo difficile".

condivisioni
commenti
Formula 1: cinque domande (urgenti) in cerca di risposte
Articolo precedente

Formula 1: cinque domande (urgenti) in cerca di risposte

Prossimo Articolo

Pirelli, Isola: "Le gomme per l'Austria sono le stesse del 2019"

Pirelli, Isola: "Le gomme per l'Austria sono le stesse del 2019"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max andava preso per il collo. Lewis un pro" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max andava preso per il collo. Lewis un pro"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021