Minardi: "Imola nel calendario 2022 è un risultato straordinario"

Il presidente di Formula Imola commenta con soddisfazione la conferma dell'Enzo e Dino Ferrari nel calendario di F1 2022. Il manager faentino sottolinea il grande gioco di squadra che è stato fatto da ACI, Governo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Imola e CON.AMI. C'è orgoglio anche in Jean Todt (FIA) e Stefano Domenicali (F1) per essere riusciti a mettere insieme 23 appuntamenti con la novità Miami.

Minardi: "Imola nel calendario 2022 è un risultato straordinario"

Era un sogno che si sta trasformando in realtà: Imola si è meritata la Formula 1 anche per il prossimo anno e fino al 2025. Non deve stupire, quindi, se accanto alla data del GP dell'Emilia Romagna dal promotore del Campionatoè stato aggiunto un asterisco che specifica come la disputa della gara sia, ovviamente, condizionata alla firma del contratto pluriennale. 

“La presenza di Imola nel calendario 2022 è un risultato straordinario, che si è potuto ottenere solo grazie ad un perfetto e coeso gioco di squadra – è il commento di Gian Carlo Minardi, Presidente di Formula Imola -. Per questo voglio ringraziare ACI, Governo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Imola e CON.AMI, che hanno lavorato in piena sinergia per il raggiungimento di questo prestigioso obiettivo, che vedrà Imola anche nel 2022 come primo appuntamento europeo, nel weekend del 22 - 24 aprile, augurandoci le tribune piene di appassionati”.

L'Italia avrà ancora il privilegio di proporre due gare in calendario ed è l'unica nazione che si concede questo privilegio.

Soddisfatto anche Jean Todt, presidente della FIA: “L'impressionante calendario 2022 è il risultato del grande lavoro svolto dalla Formula 1, guidata da Stefano Domenicali e dal suo team, in forte sinergia con la FIA".

"Negli ultimi due anni, la F1 ha mostrato una notevole capacità di recupero. Ciò è chiaramente dimostrato dalla continua crescita di questo sport nonostante le importanti sfide imposte dalla pandemia. I 23 Gran Premi del 2022 saranno un'entusiasmante vetrina per le nuovissime monoposto e non vedo l'ora di vederli. La spinta verso la sostenibilità nel motorsport continua ad essere una priorità per la FIA. I nuovi regolamenti tecnici della Formula 1 sottolineano questo approccio”.

E' molto positivo anche Stefano Domenicali, presidente F1:
“Siamo entusiasti di annunciare il calendario 2022 mentre ci prepariamo ad entrare in una nuova era della F1 con un nuovissimo regolamento e monoposto che sono state progettate per correre più vicine. Finora questa stagione è stata incredibile con grandi battaglie in pista, e un pubblico che è tornato ai GP dopo l'impatto del pandemia. Non vediamo l'ora di accogliere più fan nella prossima stagione e speriamo che il 2022 sia più normale degli ultimi due che abbiamo vissuto”.

“Siamo molto soddisfatti dell'interesse che la Formula 1 ha suscitato in posti che vogliono ospitare le gare: crediamo di avere un calendario 2022 fantastico con destinazioni come Miami che si uniscono a circuiti famosi e storici. La pandemia è ancora con noi e continueremo quindi a essere vigili per stare al sicuro e proteggere tutto il nostro personale e le comunità che visiteremo”.

condivisioni
commenti
F1: ecco il calendario 2022 con 23 gare e la conferma di Imola
Articolo precedente

F1: ecco il calendario 2022 con 23 gare e la conferma di Imola

Prossimo Articolo

Ghini: "La svolta di Seb è un segno di debolezza"

Ghini: "La svolta di Seb è un segno di debolezza"
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021