F1 Messico, Libere 3: due Ferrari davanti a due Mercedes

condivisioni
commenti
F1 Messico, Libere 3: due Ferrari davanti a due Mercedes
Di:
26 ott 2019, 16:44

Le due Ferrari separate di soli 27 millesimi dettano il passo con Leclerc davanti a Vettel. La Mercedes è a un decimo con Bottas seguito da Hamilton. Stupisce Sainz ottimo quinto con la McLaaren davanti a Gasly con la Toro Rosso.

Doveva essere una sessione poco indicativa per l'asfalto bagnato a inizio turno che ha costretto i piloti a girare con le gomme intermedie, ma in realtà nel finale del terzo turno di prove libere del GP del Giappone si è vista una certa scala di valori con le due Ferrari in testa.

Charles Leclerc, piuttosto in difficoltà ieri, è tornato sui suoi passi con le scelte di assetto e si è visto: il monegasco con il tempo di 1'16"145 ha dato il passo della Ferrari che prenota la prima fila nella gara sudamericana grazie a una velocità di punta nettamente superiore agli avversari. Il ragazzo del Cavallino non ha impiegato molto tempo a cancellare le sbavature di venerdì, mostrando l'autorevolezza di chi punta alla settima pole position di fila per la squadra di Maranello.

Molto autorevole anche la prestazione di Sebastian Vettel: i 27 millesimi di secondo che lo dividono dal compagno sono un niente, segno che i due galli del pollaio possono ambire a tutta la prima fila. Il tedesco ha dovuto rinunciare a una parte della sessione a causa di un problema a un sensore che haa costretto i meccanici a smontare mezzo retrotreno.

Sebastian, mentre i motoristi operavano nel posteriore della SF90, continua a tribolare con il sedile: lo ha estratto dall'abitacolo per intervenire con della gomma piuma per trovare il comfort che gli manca.

Dietro alle Rosse ci sono le Mercedes con Valtteri Bottas terzo davanti a Lewis Hamilton. Prima di cercare il tempo con le gomme soft, i piloti della frecciaa d'argento hanno lavorato con la mescola media, dando la sensazione di voler superare la Q2 con la gialla. Operazione che potrebbe riuscire anche alle Ferrari. Il distacco dallle Rosse è limitato a un paio di decimi e sembra essersi in parte attenuato il blistering che ieri aveva condizionato le prestazioni delle W10 con le gomme più morbide.

La sorpresa della giornata è Carlos Sainz che ha portato la McLaren addirittura al quinto posto assoluto con 1'16"638, un tempo che tiene lo spagnolo a meno di mezzo secondo dalla vetta. E' evidente che la MCL34 è una buona macchina, ma anche il motore Renault respira bene in altura.

Ha deluso la Red Bull, ma attenzione a dare giudizi sommari perché le RB15 hanno girato molto a inizio turno cercando il tempo prima degli altri, specie con Alexander Albon che ha voluto saggiare la sua macchina dopo il botto di ieri. Fra le due monoposto di Milton Keynes si è infilato al settimo posto Pierre Gasly. Il francese, colto dal virus di Montezuma, è salito in macchina solo nel finale centrando un buon 1'17"090 che lo ha messo davanti a Daniil Kvyat solo 11esimo.

La top 10 è completata da Lando Norris con la seconda McLaren e dall'idolo di casa, Sergio Perez, con la Racing Point.

Senza infamia e senza lode l'Alfa Romeo con Kimi Raikkonen 12esimo e Antonio Giovinazzi 14esimo. Fra i due piloti di Hinwil si è infilato Lance Stroll con la Racing Point.

Male le Haas di Kevin Maagnussen e Romain Grosjean, mentre le staccate Williams si ritrovano alle spalle le due Renault che sono in caduta libera: tanto Nico Hulkenberg che Daniel Ricciardo hanno dovuto fare i conti con un problema all'impianto di raffreddamento. Il tedesco ha fatto un giro, l'australiano zero. Non c'è mai limite al peggio...

Cla Pilota Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Monaco Charles Leclerc 14 01'16.145     203.485
2 Germany Sebastian Vettel 11 01'16.172 00.027 00.027 203.413
3 Finland Valtteri Bottas 18 01'16.259 00.114 00.087 203.181
4 United Kingdom Lewis Hamilton 16 01'16.381 00.236 00.122 202.856
5 Spain Carlos Sainz Jr. 14 01'16.638 00.493 00.257 202.176
6 Netherlands Max Verstappen 12 01'16.903 00.758 00.265 201.479
7 France Pierre Gasly 10 01'17.090 00.945 00.187 200.991
8 Thailand Alexander Albon 19 01'17.094 00.949 00.004 200.980
9 United Kingdom Lando Norris 11 01'17.146 01.001 00.052 200.845
10 Mexico Sergio Perez 10 01'17.207 01.062 00.061 200.686
11 Russian Federation Daniil Kvyat 14 01'17.529 01.384 00.322 199.852
12 Finland Kimi Raikkonen 19 01'17.740 01.595 00.211 199.310
13 Canada Lance Stroll 8 01'17.866 01.721 00.126 198.988
14 Italy Antonio Giovinazzi 8 01'17.881 01.736 00.015 198.949
15 Denmark Kevin Magnussen 12 01'18.132 01.987 00.251 198.310
16 France Romain Grosjean 14 01'18.527 02.382 00.395 197.313
17 United Kingdom George Russell 13 01'20.965 04.820 02.438 191.371
18 Poland Robert Kubica 13 01'22.002 05.857 01.037 188.951
19 Germany Nico Hulkenberg 1        
Prossimo Articolo
LIVE F1, GP del Messico: Libere 3

Articolo precedente

LIVE F1, GP del Messico: Libere 3

Prossimo Articolo

LIVE F1, GP del Messico: Qualifiche

LIVE F1, GP del Messico: Qualifiche
Carica commenti