Ricciardo: "Se Vettel mi avesse lasciato più spazio..."

L'australiano racconta il suo contatto con il ferrarista e forse avrebbe preferito una strategia diversa oggi

Daniel Ricciardo ha concluso il Gp del Messico al quinto posto. Un risultato che sembra stargli un po' stretto, alla luce del fatto che la Red Bull gemella di Daniil Kvyat gli è stata davanti praticamente per tutto il weekend. Inoltre la sua corsa si è messa subito in salita a causa di un contatto alla prima curva con Sebastian Vettel.

Ad avere la peggio è stato il ferrarista, incappato in una foratura, ma anche l'australiano ha perso un paio di posizioni. Ecco la sua versione dei fatti: "Io pensavo di essere all'interno. Non stavo neanche tentando di sorpassare, eravamo semplicemente tutti lì ammucchiati. Ho cercato di prendere il punto di corda e di evitare Sebastian. Se mi avesse dato un pochino più di spazio, sarebbe comunque arrivato davanti alla curva, ma non me l'ha lasciato".

Daniel poi ha spiegato di aver faticato soprattutto con le gomme "option", ma di trovarsi particolarmente a suo agio con le "prime": "Dopo questo episodio la gara non è andata troppo male con le gomme soft, anche se non avevo troppa aderenza al posteriore. Avevo un passo migliore con le gomme medie, ma ormai ero finito dietro alle Williams, quindi non ci potevo fare molto, anche perché poi ho accusato un calo di prestazioni repentino".

Per questo forse dopo la neutralizzazione avrebbe preferito tornare a calzare le medie per giocarsi il podio: "Dopo la safety car la squadra mi ha montato di nuovo le soft, ma io credo che forse saremmo andati meglio con le medie. Magari si poteva pensare di variare le due strategie tra me e Kvyat per salire sul podio".

Sulla sconfitta incassata nel duello con Kvyat, infine, ha aggiunto: "Lui è stato davanti di poco sia in qualifica che in gara. Non posso dire che va bene così, ma oggi posso solo prenderne atto. Se guardiamo a Rosberg ed Hamilton abbiamo la conferma che ogni tanto i valori si possono anche ribaltare, anche se io vorrei sempre stare davanti. Questo weekend però lui era un pochino più veloce".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Messico
Sub-evento Gara domenicale
Circuito Autódromo Hermanos Rodríguez
Piloti Daniel Ricciardo
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Commento