Formula 1
G
Robert Kubica vs Bartosz Marszałek
09 ago
Evento concluso
G
GP del Messico
30 ott
Canceled
G
GP del Brasile
13 nov
Canceled
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
FP1 in
108 giorni

F1, Mercedes si oppone alla Sprint Race con griglia inversa

condivisioni
commenti
F1, Mercedes si oppone alla Sprint Race con griglia inversa
Di:
31 mag 2020, 11:04

La Mercedes si oppone all'idea di sperimentare la Sprint Race a griglia invertita quando ripartirà la Formula 1. Dunque, a meno che non cambi idea, l'iniziativa non andrà avanti.

E' necessaria infatti l'unanimità tra le 10 squadre perché il piano sia votato e poi approvato dal FIA World Motor Sport Council. La prossima settimana si terrà una votazione formale in questo senso.

Negli ultimi due anni si è discusso regolarmente di gare a griglia invertita e, dopo aver effettuato simulazioni, la maggior parte dei team si è opposta. Tuttavia, il concetto è entrato di nuovo in gioco durante un incontro online tra i team principal, la FIA e la F1 lo scorso venerdì.

Con le regole tecniche e finanziarie definite più a lungo termine, la riunione di venerdì si è concentrata sui piani per il calendario europeo di otto gare che inizierà in Austria il mese prossimo, e su come funzioneranno gli eventi a porte chiuse.

La Sprint Race a griglia inversa sarebbe un tentativo di Liberty e della FIA di aggiungere interesse al secondo weekend sulla stessa pista in un momento in cui le compagnie televisive hanno messo in discussione l'interesse del doppio impegno. Inoltre si ritiene che possa essere considerato un esperimento in ottica 2022.

Nella riunione di venerdì sono stati discussi vari formati e si è convenuto che la FIA avrebbe dovuto redigere una versione definitiva. Questa è stata inviata ai team principal sabato per un'ulteriore valutazione.

Leggi anche:

L'idea è che una Sprint Race di 30 minuti sostituisca le normali qualifiche del secondo fine settimana, con l'ordine di partenza basato sull'attuale ordine del campionato. Dopo la gara, le vetture sarebbero tenute in parco chiuso.

Il resto del weekend si svolgerà normalmente, con le regolari sessioi di FP1, FP2 e FP3. Le penalità in griglia, come quelle per la sostituzione del cambio, saranno applicate alla gara principale di domenica.

Al momento l'unica altra doppia gara sicuramente prevista è quella di Silverstone, che in teoria ospiterà il quarto e il quinto round, dopo le due gare in Austria e una in Ungheria.

Tuttavia si è parlato anche di una doppia gara in Bahrain a novembre/dicembre, e rimane la possibilità che alcune sedi europee possano essere rivisitate più avanti nella stagione per una seconda o terza volta se gli eventi extraeuropei non potranno avere luogo.

Anche se la FIA ha introdotto una "regola del 60%" per garantire che durante la crisi del COVID-19 vengano apportate importanti modifiche alle regole con un massimo di quattro squadre che si oppongono, il piano di inversione della griglia non è considerato una priorità urgente, e quindi è richiesta l'unanimità.

Si ritiene che, mentre la maggioranza delle squadre abbia dato un chiaro sì al piano venerdì, compresa la Ferrari, la Mercedes ha espresso chiaramente la sua opposizione, mentre alcune altre squadre hanno detto di aver bisogno di più tempo per considerare la questione.

Una decisione urgente è necessaria all'inizio di questa settimana perché mercoledì ci sarà una riunione dello Sporting Working Group della F1, nel quale i team manager potrebbero discutere le regole dettagliate.

La Mercedes sarebbe contraria all'idea per l'ovvia ragione che l'andamento dei test suggerisce che detterà il passo quando inizierà il campionato, e il team si oppone all'introduzione di espedienti a questo sport.

Abiteboul: "Alonso in Renault? E' una delle opzioni"

Articolo precedente

Abiteboul: "Alonso in Renault? E' una delle opzioni"

Prossimo Articolo

F1 Stories: le migliori immagini scelte dai nostri fotografi

F1 Stories: le migliori immagini scelte dai nostri fotografi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper