F1, Mercedes si oppone alla Sprint Race con griglia inversa

La Mercedes si oppone all'idea di sperimentare la Sprint Race a griglia invertita quando ripartirà la Formula 1. Dunque, a meno che non cambi idea, l'iniziativa non andrà avanti.

F1, Mercedes si oppone alla Sprint Race con griglia inversa

E' necessaria infatti l'unanimità tra le 10 squadre perché il piano sia votato e poi approvato dal FIA World Motor Sport Council. La prossima settimana si terrà una votazione formale in questo senso.

Negli ultimi due anni si è discusso regolarmente di gare a griglia invertita e, dopo aver effettuato simulazioni, la maggior parte dei team si è opposta. Tuttavia, il concetto è entrato di nuovo in gioco durante un incontro online tra i team principal, la FIA e la F1 lo scorso venerdì.

Con le regole tecniche e finanziarie definite più a lungo termine, la riunione di venerdì si è concentrata sui piani per il calendario europeo di otto gare che inizierà in Austria il mese prossimo, e su come funzioneranno gli eventi a porte chiuse.

La Sprint Race a griglia inversa sarebbe un tentativo di Liberty e della FIA di aggiungere interesse al secondo weekend sulla stessa pista in un momento in cui le compagnie televisive hanno messo in discussione l'interesse del doppio impegno. Inoltre si ritiene che possa essere considerato un esperimento in ottica 2022.

Nella riunione di venerdì sono stati discussi vari formati e si è convenuto che la FIA avrebbe dovuto redigere una versione definitiva. Questa è stata inviata ai team principal sabato per un'ulteriore valutazione.

Leggi anche:

L'idea è che una Sprint Race di 30 minuti sostituisca le normali qualifiche del secondo fine settimana, con l'ordine di partenza basato sull'attuale ordine del campionato. Dopo la gara, le vetture sarebbero tenute in parco chiuso.

Il resto del weekend si svolgerà normalmente, con le regolari sessioi di FP1, FP2 e FP3. Le penalità in griglia, come quelle per la sostituzione del cambio, saranno applicate alla gara principale di domenica.

Al momento l'unica altra doppia gara sicuramente prevista è quella di Silverstone, che in teoria ospiterà il quarto e il quinto round, dopo le due gare in Austria e una in Ungheria.

Tuttavia si è parlato anche di una doppia gara in Bahrain a novembre/dicembre, e rimane la possibilità che alcune sedi europee possano essere rivisitate più avanti nella stagione per una seconda o terza volta se gli eventi extraeuropei non potranno avere luogo.

Anche se la FIA ha introdotto una "regola del 60%" per garantire che durante la crisi del COVID-19 vengano apportate importanti modifiche alle regole con un massimo di quattro squadre che si oppongono, il piano di inversione della griglia non è considerato una priorità urgente, e quindi è richiesta l'unanimità.

Si ritiene che, mentre la maggioranza delle squadre abbia dato un chiaro sì al piano venerdì, compresa la Ferrari, la Mercedes ha espresso chiaramente la sua opposizione, mentre alcune altre squadre hanno detto di aver bisogno di più tempo per considerare la questione.

Una decisione urgente è necessaria all'inizio di questa settimana perché mercoledì ci sarà una riunione dello Sporting Working Group della F1, nel quale i team manager potrebbero discutere le regole dettagliate.

La Mercedes sarebbe contraria all'idea per l'ovvia ragione che l'andamento dei test suggerisce che detterà il passo quando inizierà il campionato, e il team si oppone all'introduzione di espedienti a questo sport.

condivisioni
commenti
Abiteboul: "Alonso in Renault? E' una delle opzioni"

Articolo precedente

Abiteboul: "Alonso in Renault? E' una delle opzioni"

Prossimo Articolo

F1 Stories: le migliori immagini scelte dai nostri fotografi

F1 Stories: le migliori immagini scelte dai nostri fotografi
Carica commenti
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021