Mercedes: per arginare la Red Bull si spremono le power unit

La squadra di Brackley non ha aggiornamenti tecnici da contrapporre alle evoluzioni continue della Red Bull sulla RB16B, ma non rinuncia a lottare per i due titoli mondiali: i motoristi della Stella hanno deciso di prendere dei rischi sulla power unit alzando l'overboost del turbo e estremizzando le stretegie dell'ibrido, visto che smarcheranno un quarto motore anche per Hamilton.

Mercedes: per arginare la Red Bull si spremono le power unit

La Mercedes sta varando una strategia per puntare all’ottavo titolo mondiale piloti con Lewis Hamilton e anche all’ottavo titolo Costruttori, nella consapevolezza che la W12 non avrà più aggiornamenti tecnici dopo che lo sviluppo è stato bloccato da tempo per dedicare tutte le risorse alla monoposto 2022.

La freccia nera, come tutte le monoposto, godrà solo degli adattamenti della macchina alla pista, mentre sulla sponda Red Bull è auspicabile l’arrivo di altre novità per incrementare ulteriormente la competitività della RB16B.

Max Verstappen andrà in Russia con un vantaggio di cinque punti sull’epta campione: l’olandese ha guadagnato due lunghezze nella Sprint Qualifying di Monza. La Stella non ha saputo sfruttare una pista favorevole come quella del “tempio della velocità” che, almeno sulla carta, doveva essere più adatta alla monoposto di James Allison.

Il crash alla Prima Variante che ha determinato il ritiro dei due sfidanti per il mondiale ha congelato le posizioni. È stato uno stop che ha giocato a favore dell’olandese perché in calendario rimangono solo sette appuntamenti, anche se Max dovrà comunque pagare tre posizioni in griglia a Sochi, lasciando un teorico vantaggio ad Hamilton.

A Brackley sono perfettamente consapevoli che la partita iridata sarà la più complicata da quando in F1 esiste l’era ibrida: l’esperienza di Lewis può avere un peso, ma la sensazione è che la Red Bull disponga di un pacchetto globalmente migliore di quello campione del mondo in carica.

E allora? La Mercedes deve puntare tutto sul suo punto di forza: la power unit. Non è ancora stato deciso quando smarcare il motore 4 per Hamilton, visto che Valtteri Bottas la penalità l’ha già pagata a Monza. L’intenzione è di forzare l’uso del propulsore nella speranza di cogliere due obiettivi potendo contare su un’unità fresca.

Al banco prova di Brixworth stanno valutando fin dove spingere il boost del turbo per costringere la Honda a inseguire, magari andando a intaccare quella soglia di affidabilità che i giapponesi sembrano aver raggiunta.

In Mercedes sono pronti a prendere dei rischi giocando sulle qualità della power unit che ha permesso anche alla McLaren di tornare a vincere un GP.

Hywel Thomas, Managing Director di Mercedes-AMG HPP, è convinto che dal motore si possano trarre ancora delle prestazioni estremizzando alcuni parametri del sistema di sovralimentazione e dell’ibrido senza correre il rischio di intaccare l’affidabilità.

Se le prestazioni non bastano, si va a raschiare il barile della durata con tutti i mezzi a disposizione: Sochi, quindi, sarà una verifica importante sull’andamento di un mondiale tutt’altro che definito e che, anzi, assicura un’imprevedibilità che va ben oltre le piste che dovrebbero favorire le caratteristiche di una macchina piuttosto che dell’altra…

condivisioni
commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità
Articolo precedente

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

Prossimo Articolo

Formula 1 2021: gli orari TV di Sky e TV8 del GP di Russia

Formula 1 2021: gli orari TV di Sky e TV8 del GP di Russia
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021