Mercedes: Hamilton escluso dalle qualifiche per l'ala irregolare!

Il collegio dei commissari sportivi del GP di San Paolo hanno sanzionato la Mercedes: Lewis Hamilton si è visto cancellare tutti i tempi della qualifica a causa della non conformità al regolamento dell'ala posteriore. Gli steward hanno riconosciuto la buona fede del team campione del mondo e alcune attenuanti ma hanno confermato l'esclusione per cui l'inglese scatterà ultimo nella Sprint Qualiying.

Mercedes: Hamilton escluso dalle qualifiche per l'ala irregolare!

La Mercedes è stata giudicata irregolare! L’ala posteriore di Lewis Hamilton in verifica non rispettava la luce massima di 85 mm fra il profilo principale e il flap mobile e il consiglio dei commissari sportivi ha decretato, dopo una camera di consiglio terribilmente lunga, che la W12 del sette volte campione del mondo partirà ultima nella Sprint Qualifying di oggi, perché al pilota britannico sono stati cancellati tutti i tempi della qualifica.

Una vera mazzata per il team di Toto Wolff perché la figura barbina rimediata nel GP di San Paolo avrà forti ripercussioni non solo a Brackley, ma soprattutto a Stoccarda. Ieri prima delle qualifiche Adrian Newey, progettista della RB16B, e Paul Moneghan, direttore sportivo della Red Bull, erano andati a segnalare alla FIA che la Mercedes stava utilizzando un’ala posteriore flessibile che a loro dire non rispettava i regolamenti tecnici della F1.

Ecco l'ala posteriore Mercedes che ha provocato l'esclusione di Lewis Hamilton dalle qualifiche del GP di San Paolo

Ecco l'ala posteriore Mercedes che ha provocato l'esclusione di Lewis Hamilton dalle qualifiche del GP di San Paolo

Photo by: Giorgio Piola

Jo Bauer, delegato tecnico della Federazione Internazionale, subito dopo la disputa della Q3 è andato a verificare la conformità dell’apertura del flap mobile della freccia nera di Hamilton. E, dall’analisi effettuata con la dima circolare caricata con una forza di 10 N, è emersa l’irregolarità della soluzione facendo scattare la segnalazione al collegio dei commissari sportivi (ne fanno parte due italiani su quattro, Vitantonio Liuzzi e Matteo Perini) che si sono presi tempo quasi un giorno per sentire le parti ed emettere un verdetto.

Il rapporto del tecnico FIA era inequivocabile: "Le posizioni del flap mobile dell'ala posteriore sono state controllate sulla monoposto numero 44 per quanto riguarda la conformità stabilita dall'articolo 3.6.3 del regolamento tecnico 2021 di F1. Il requisito della distanza minima è stato soddisfatto, mentre quello della massima distanza fra gli elementi di 85 millimetri, quando il sistema DRS è stato verificato in conformità alla TD/011-19, non è stato soddisfatto. Rimando la questione ai commissari per le loro considerazioni".

Dettaglio dell'ala posteriore con il flap mobile aperto che non deve avere una luce maggiore di 85 mm

Dettaglio dell'ala posteriore con il flap mobile aperto che non deve avere una luce maggiore di 85 mm

Photo by: Giorgio Piola

La distanza fra l'ala mobile chiusa e il profilo principale deve essere di 10 mm

La distanza fra l'ala mobile chiusa e il profilo principale deve essere di 10 mm

Photo by: Giorgio Piola

E siccome nella lunghissima istruttoria (gli uomini di Brackley sono stati sentiti alle 10,30 ora di Interlagos) non sono emerse nuove prove che potessero scagionare la Mercedes, è stata votata un’inevitabile sanzione che pesa come un macigno su un team che ha dominato ininterrottamente il mondo dei GP da sette anni a questa parte.

Gli uomini di Toto Wolff hanno provato a trovare delle giustificazioni per spiegare la non conformità al regolamento, ma i commissari sportivi, pur concedendo l’attenuante che si è trattato di un episodio occasionale, hanno deciso di procedere con l’esclusione.

Ron Meadows, direttore sportivo della Mercedes e Simon Cole sono stati convocati dei commissari sportivi

Ron Meadows, direttore sportivo della Mercedes e Simon Cole sono stati convocati dei commissari sportivi

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

Gli steward hanno sentito Ron Meadows, direttore sportivo Mercedes, e Simon Cole, l'ingegnere capo degli ingegneri di pista, mentre per la FIA sono intervenuti Jo Bauer, Delegato Tecnico, e Nicholas Tombazis, Direttore tecnico delle monoposto. I commissari hanno rinviato l'udienza per raccogliere ulteriori informazioni sabato mattina grazie all’intervento in video conferenza di John Howen, capo progettista Mercedes.

Leggi anche:

Howen ha sostenuto che il progetto è conforme al regolamento. Gli steward hanno convenuto che l’irregolarità era dovuta a un gioco fra gli elementi o all'attuatore del DRS o ai supporti delle paratie laterali, o alla combinazione di tutti questi, se non all’errato montaggio delle parti. I commissari hanno preso nota che l’ala era stata esaminata più volte nel corso della stagione risultando sempre in regola, per cui riconoscono la buona fede della Mercedes, escludendo il dolo.

La Mercedes ha provato a contestare la dima di misurazione, sostenendo poi che solo una parte della sezione dell’ala era risultata non conforme: i commissari hanno ritenuto questa fattispecie una attenuante, così come non è stata ritenuta vincolante l’azione di Max Verstappen che ha toccato la W12 di Hamilton, nonostante il divieto di farlo in parco chiuso. Il pilota Red Bull è stato punito in un altro provvedimento con una multa di 50 mila euro, ma il suo intervento è stato giudicato ininfluente sul caso.

L’episodio brasiliano avrà dei riflessi non solo sull’andamento del mondiale che, a questo punto, virerà decisamente in direzione di Max Verstappen, ma potrà creare dei forti contraccolpi sull’immagine del marchio della Stella?

condivisioni
commenti
F1 | Verstappen multato per l'infrazione in Parco Chiuso!
Articolo precedente

F1 | Verstappen multato per l'infrazione in Parco Chiuso!

Prossimo Articolo

F1 | Mercedes non farà appello contro la squalifica di Hamilton

F1 | Mercedes non farà appello contro la squalifica di Hamilton
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022