Mercedes e Honda ottengono il rinvio del divieto "party mode"

Due Costruttori di motori hanno chiesto alla FIA di posticipare al GP d'Italia a Monza il divieto del "party mode" in qualifica, spostando di una settimana la decisione di obbligare le squadre ad usare la stessa mappatura elettronica della power unit sia nel giro secco cronometrato che in gara. Scopriremo che il provvedimento potrebbe avere degli effetti più ampi del previsto.

Mercedes e Honda ottengono il rinvio del divieto "party mode"

Due Costruttori di power unit hanno chiesto alla FIA di rinviare l’abolizione del “party mode” dal GP del Belgio a Spa-Francorchamps e la Federazione Internazionale ha acconsentito di posticipare il provvedimento al GP d’Italia a Monza.

La richiesta è partita da Mercedes e Honda che avrebbero bisogno di tempo per rivedere le mappature del motore, necessitando di un rinvio per poter fare delle prove al banco, onde evitare possibili danni ai 6 cilindri nell’utilizzo di una sola mappatura elettronica in qualifica e in gara.

Se la lettera scritta alle squadre dal segretario generale della FIA, nella quale si enunciava il divieto del “party mode” da Spa, era finalizzata a controllare chi stava usando in modo troppo… libero le potenzialità della power unit, non si capisce perché si sia concessa una dilazione di tempo di una (sola) settimana.

Se l’intenzione era di cogliere in… flagrante chi potrebbe sfruttare una maggiore energia elettrica in uscita dalla MGU-K, il tentativo è già andato a buca, permettendo a chi ha bisogno di mettersi a posto.

Non dimentichiamoci, infatti, che i tecnici della FIA con la TD 36/20 hanno chiesto alle squadre di consegnare entro oggi, venerdì 21 agosto, gli schemi elettrici che collegano i due motori elettrici (MGU-K e MGU-H) per vederci più chiaro su come viene gestita la potenza elettrica (massimo 120 kW pari a 163 cavalli) e la ricarica di 2Mj al giro.

Non deve stupire, quindi, che siano proprio i due motoristi più chiacchierati ad aver chiesto un rinvio del divieto di “party mode”. In Belgio, allora, vedremo ancora un’appendice del giro secco estremo, tenuto conto del fatto che quella nella Ardenne sarà la settima gara stagionale, per cui chi ha ancora in vita il motore 1, passerà da Monza alla seconda unità che nascerà già in funzione delle nuove regole.

“Non è giusto – ha commentato un autorevole personaggio del paddock – chi si trova in difficoltà nell’adeguare le sue power unit poteva semplicemente depotenziare il propulsore. Non si avvisa il furbo che si posticipano i controlli…”.

La considerazione non fa una piega, ma fa capire che il provvedimento della FIA avrà più ripercussioni di quanto si è lasciato intendere nei commenti di Barcellona quando si è dibattuto molto il provvedimento. Usare una sola mappa per il weekend di gara non significa esclusivamente sfruttare la massima potenza nel giro da qualifica, ma anche dover rinunciare alle mappature per safety car, pista bagnata o risparmio di carburante. Ne vedremo delle belle…

condivisioni
commenti
Il TWG F1 discute oggi il taglio dell'ala posteriore 2021
Articolo precedente

Il TWG F1 discute oggi il taglio dell'ala posteriore 2021

Prossimo Articolo

Ghini: "L'abbigliamento Ferrari è poco in stile con il marchio"

Ghini: "L'abbigliamento Ferrari è poco in stile con il marchio"
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Formula 1
21 gen 2022
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022