Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Miami

F1 | Mekies: "Ricciardo sta tornando, ma non sappiamo cosa lo frenasse"

Laurent Mekies fa il punto sull'inizio di stagione di Daniel Ricciardo, partito molto male ma ora in netto recupero anche grazie al quarto posto nella Sprint Race di Miami. Il team ha capito alcuni problemi, ma non ancora perché abbia migliorato così tanto dopo il cambio di telaio.

Daniel Ricciardo, RB F1 Team VCARB 01, Carlos Sainz, Ferrari SF-24, Oscar Piastri, McLaren MCL38

Miami ha restituito almeno in parte quel Daniel Ricciardo che Racing Bulls e gli appassionati di Formula 1. Il quarto posto ottenuto nella Sprint Race sabato scorso grazie a una difesa eccezionale nei confronti di Carlos Sainz e Oscar Piastri che lo seguivano a pochi decimi di secondo.

Una risposta forte, concreta, dopo un avvio di stagione ben al di sotto delle aspettative che aveva addirittura portato i vertici del team e di Red Bull a mettere in dubbio il suo sedile. Come avevamo scritto qualche settimana fa, qualora l'australiano non fosse riuscito a migliorare le prestazioni avrebbe potuto perdere il posto già in stagione in favore di Liam Lawson.

Laurent Mekies, team principal di Racing Bulls, ha commentato così la ripresa dell'ex pilota della McLaren ai microfoni di Motorsport.com.

"Credo che si sia tolto un bel peso dalle spalle, perché la gara di Miami è quasi una seconda gara di casa per lui. Ha ottenuto un grande risultato con sile, con una difesa incredibile su Sainz e Piastri. E' stato un momento fantastico per lui".

"Se devo essere sincero, avevamo già visto segnali di miglioramenti e li aveva già mostrati da diverse gare. Ma era davvero difficile da spiegare a chi guarda le corse fuori dal nostro team".

Daniel Ricciardo, RB F1 Team

Daniel Ricciardo, RB F1 Team

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

"In Arabia Saudita ha fatto performance migliori rispetto al Bahrain, quelle dell'Australia sono state meglio di quelle dell'Arabia Saudita, quelle del Giappone sono state meglio di quelle dell'Australia e in Cina ha fatto meglio che in Giappone. Sono arrivati piccoli miglioramenti, ma costanti. Ci sono però altri passi avanti da fare nelle prossime gare per cercare di rendere la monoposto più adatta a ciò che chiede lui a livello di guida".

Racing Bulls è riuscita a trovare cose per aiutare Daniel. La prima di queste è stato il cambio di telaio. Ma ne saranno fatte altre nel corso delle prossime gare: "Diciamo che abbiamo individuato delle cose che non gli andavano bene. Abbiamo cercat di eliminare tutte le limitazioni che sentiva e nei prossimi fine settimana ne vorremmo vedere ancora qualcuna".

"E' sempre stato previsto di introdurre un nuovo telaio prima di sei gare. Era una bella casella da spuntare per i problemi che aveva Daniel, per farlo sentire più a suo agio, e lui è andato subito meglio in Cina e a Miami. E' un grande valore per una squadra essere in grado di capire e analizzare ciò che sta accadendo con i piloti e non è sempre visibile nei dati. Stiamo ancora cercando di capire cosa fosse il problema che lo disturbava. Stiamo ancora facendo le ispezioni".

Mekies ha poi sottolineato come, nelle qualifiche per il Gran Premio di Miami, Ricciardo abbia offerto una prestazione ben diversa a causa di un'errata messa in temperatura delle gomme.

"Nelle qualifiche del GP siamo stati un po' fuori dalla finestra ideale di utilizzo degli pneumatici. Con un piccolo errore ti trovi fuori e questa è la realtà. Ma è anche il bello delle corse. Ci sono 10 o 12 macchine che lottano per i punti, ma è sicuramente una pressione davvero forte su ogni team".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Ferrari a Fiorano con i paraspruzzi della FIA sulla F1-75
Prossimo Articolo F1 | Ferrari: aperti i paraspruzzi FIA, si studiano le opzioni

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia