McLaren: obiettivo podio per Norris soddisfatto

Norris è quarto nella griglia della Sprint Qualifying con la McLaren: l'inglese ha il potenziale per attaccare la Red Bull di Verstappen, ma l'obiettivo è di salire sul podio nel GP di domenica per cui non vuole correre rischi nella garetta.

McLaren: obiettivo podio per Norris soddisfatto

Secondo le simulazioni Mercedes, Valtteri Bottas (che scatterà dall’ultima posizione della griglia di partenza) potenzialmente nella gara di domenica potrà ambire alla quarta posizione.

Questo scenario apre un gradino sul podio agli ‘altri’, ovvero coloro che non guidano una Mercedes o una Red Bull. Il candidato più accreditato a salire sul podio è Lando Norris, che ieri ha mancato il terzo posto per soli 23 millesimi, facendo vivere qualche attimo di ansia nel box della Red Bull.

Max Verstappen, appena sceso dalla monoposto, si è congratulato con Norris rifilandogli anche un calcetto su uno stinco per… avergli reso la vita difficile. In realtà Lando aveva il potenziale per poter puntare alla terza piazza, come confermato con il primo set di gomme utilizzato in Q3, ma nel secondo ‘run’ ha commesso una sbavatura alla Roggia, un piccolo errore costato un decimo.

“Odio sentire che 'sono molto vicino' – ha commentato Norris riferendosi al margine che lo separa da Verstappen - perché ti fa sempre sentire come se non avessi fatto un lavoro abbastanza buono. Comunque sono contento, siamo in una posizione completamente diversa rispetto allo scorso fine settimana, e non vedo l'ora che arrivi la gara”.

La notizia migliore per la McLaren è l’aver piazzato due macchine nella top-5, ritrovando un Daniel Ricciardo che ha sentito finalmente un buon feeling con la monoposto.

“La macchina è molto competitiva – ha proseguito Norris – è sempre strano pensare che cambiando pista nel giro di pochi giorni siamo passati da essere un secondo e mezzo lontani dalla pole, come accaduto a Zandvoort rispetto a Max, e ritrovarmi qui a Monza a pochi millesimi da lui. Un’oscillazione enorme, che conferma come ci adattiamo meglio ad alcuni tracciati rispetto ad altri”.

Lando ha confermato che le buone aspettative in vista domenica lo indurranno a non correre rischi nella Sprint Qualifying:
“Sarò contento di confermare la stessa posizione che occuperò al via, questo non vuol dire che se avrò la possibilità di attaccare Max non lo farò, ma solitamente con più benzina a bordo il margine che ci separa dalla Red Bull aumenta un po’, comunque vedremo”.

condivisioni
commenti
Allarme Ferrari: si cambia il motore di Leclerc!
Articolo precedente

Allarme Ferrari: si cambia il motore di Leclerc!

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Italia: Libere 2

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Italia: Libere 2
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021