Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
27 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
99 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
106 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
02 set
Prossimo evento tra
187 giorni
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
288 giorni

McLaren-Mercedes: sarà una monoposto totalmente nuova

Piers Thynne, direttore di produzione McLaren, ha spiegato che la MCL35 M sarà una vettura quasi tutta nuova: per adottare la power unit Mercedes al posto di quella Renault è stato necessario rifare la parte posteriore del telaio e la scatola della trasmissione, oltre che l'intero impianto di raffreddamento spostando radiatori e scambiatori. La squadra di Woking ha avuto una deroga dalla FIA per adeguare la sua F1 2020 al motore, ma di fatto è tutta nuova.

condivisioni
commenti
McLaren-Mercedes: sarà una monoposto totalmente nuova

La McLaren 2021 di fatto sarà una macchina nuova al 60%: la squadra di Woking ha ottenuto dalla FIA la possibilità di rivedere in modo profondo la MCL35 per adottare il motore Mercedes al posto di quello Renault, nonostante le regole impongano alle altre squadre di usare la monoposto dello scorso anno.

Dopo l’esplosione della pandemia di COVID-19 la F1 aveva deciso di allungare di un anno la vita delle monoposto 2020 in modo da raffreddare i costi di sviluppo a causa del drastico calo dei proventi a causa dei GP disputati a porte chiuso e in un numero molto più ristretto.

Ogni squadra può modificare la propria F1 spendendo due token di sviluppo per i principali aggiornamenti, mentre la McLaren può fare affidamento su interventi più significativi per ospitare la power unit Mercedes, visto che l’accordo con la Stella era stato siglato prima che scattassero le limitazioni.

Non deve sorprendere, quindi, che la McLaren sia una monoposto con un telaio nuovo di zecca: la MCL35 M sarà molto diversa dalla vettura che ha concluso il mondiale Costruttori al terzo posto e se andrà forte scatenerà sicuramente delle polemiche come è successo, per altre ragioni, l'anno scorso con la Racing Point.

"Mentre le altre squadre trasferiranno la maggior parte della loro monoposto dell'anno scorso al 2021 – ha spiegato Piers Thynne, direttore di produzione McLaren - , il nostro passaggio al propulsore Mercedes ci ha consentito interventi più importanti”.

"L’adozione della diversa power unit ci ha portato a una quantità enorme di cambiamenti e, sostanzialmente, abbiamo costruito una nuova macchina. Il numero di nuove parti introdotte sulla MCL35 M è più o meno lo stesso di quando abbiamo costruito la MCL35”.

“La parte posteriore del telaio e l'alloggiamento della scatola del campana del cambio attorno al motore sono cambiate in modo significativo per adattarsi al nuovo propulsore”.

“Cambiare il propulsore altera notevolmente l'architettura della monoposto e il packaging della power unit: l’intero impianto di raffreddamento e tutte le tubazioni sono cambiate, come a tutti i cablaggi elettrici e le centraline”.

La FIA, infatti, ha creato una lista di parti denominate TCO (Transitional Carry Over) che consentono di essere utilizzate senza impattare sul budget cap, perché già presenti sulla F1 dello scorso anno. 

"Abbiamo cercato di sfruttare al massimo queste parti TCO per trasferire il più possibile di quanto avevamo a disposizione, come l’ingranaggeria del cambio e alcuni componenti delle sospensioni per cui non abbiamo appesantito i costi per la loro progettazione e produzione".

La McLaren ha omologato la MCL35M a dicembre, mentre i piloti Lando Norris e il nuovo arrivato Daniel Ricciardo la proveranno per la prima volta durante i test pre-stagionali di marzo in Bahrain.

L'attenzione del team si è ora spostata sulla progettazione della vettura 2022 dato che la ricerca aerodinamica delle monoposto a effetto suolo è stata riaperta dal 1 gennaio.

Thynne ha spiegato che la McLaren è stata "in grado di partire" con il lavoro in galleria del vento per la F1 2022.

"Siamo agli inizi e l'attenzione si concentra prevalentemente sulla ricerca aerodinamica - ha detto Thynne - . Man mano che i concetti aerodinamici matureranno, realizzeremo sempre più parti per i test in galleria del vento. Questi test sono molto importanti: si tratta di discriminare cosa funziona e cosa no, per arrivare a definire la macchina con le soluzioni migliori”.

"Bisogna mirare in alto se si vogliono trovare le prestazioni con un nuovo regolamento e c’è sempre il tempo per tornare indietro a soluzioni più conservative se non funzioneranno. L’obiettivo è di tornare a lottare per la vetta della griglia”.

Fotogallery F1: il debutto di Sainz sulla Ferrari a Fiorano

Articolo precedente

Fotogallery F1: il debutto di Sainz sulla Ferrari a Fiorano

Prossimo Articolo

Chinchero racconta Nico Rosberg - It's a long way to the top

Chinchero racconta Nico Rosberg - It's a long way to the top
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo , Lando Norris
Team McLaren
Autore Franco Nugnes
Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021
Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull Prime

Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull

Alex Albon ha affrontato i media per la prima volta da quando ha perso il suo sedile in Red Bull alla fine del 2020, costretto così a lasciare la Formula 1. In passato ha già risalito la china dopo una battuta d’arresto, quindi ecco cosa deve fare per ritornare.

Formula 1
24 feb 2021
Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa Prime

Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa

Red Bull decide di evolvere i concetti già visti nel corso del 2020 per la sua RB16B, vettura che verrà affidata a Sergio Perez e Max Verstappen per la stagione 2021 di Formula 1. Andiamo a scoprire tutti i dettagli tecnici e sportivi del team di Milton Keynes

Formula 1
24 feb 2021
McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero? Prime

McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero?

Con l'adozione della power unit Mercedes la MCL35 ha potuto beneficiare di un impianto di raffreddamento più efficiente che ha permesso di ridurre le masse radianti e, quindi, le pance. A Woking, però, la storia recente insegna che hanno spesso esagerato con soluzioni estreme che hanno causato problemi di affidabilità. E non è detto che un trapianto di motore su una monoposto esistente risulti facile al primo colpo.

Formula 1
23 feb 2021