Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Spagna

F1 | McLaren: "Fondamentale un partner motori 2026 affermato"

Andrea Stella, team principal McLaren, fa il punto sui piani del team di Woking riguardo la ricerca del partner motoristico con cui dovrà correre la squadra britannica dal 2026. Red Bull e Mercedes in lizza.

Lando Norris, McLaren MCL60

Ormai tutti i team stanno lavorando e prendendo accordi per arrivare pronti al 2026. Ci sono team che realizzano telaio e motore in casa, come Ferrari, Mercedes, Alpine, Sauber (Audi) e la novità Red Bull grazie all'apertura del reparto Powertrains. Poi ci sono squadre che, invece, hanno trovato o sono in trattativa con Case per completare i propri piani futuri.

Tra questi c'è la McLaren. Il team di Woking ha un accordo in essere con Mercedes per la fornitura di power unit sino al termine del 2025, ma niente di scritto per ciò che riguarda l'anno successivo, ovvero quando sarà introdotto il nuovo regolamento tecnico che ridisegnerà monoposto e power unit di Formula 1.

Nel corso della seconda parte del 2022, McLaren ha parlato con Honda con l'intento di riformare l'accoppiata che fece faville poco più di 30 anni fa, ma fu un autentico disastro poco meno di una decade or sono. La Casa giapponese ha però scelto il progetto ambizioso di Aston Martin Racing, così il team di Woking ha proseguito a parlare con Mercedes, ma anche aprendo un tavolo di trattative con Red Bull.

Andrea Stella, team principal della McLaren, ha fatto il punto su ciò che a Woking pensano sia la strada migliore da perseguire per essere competitivi ai massimi livelli nel nuovo corso della Formula 1 che scatterà tra poco meno di 3 anni.

"Credo che ci siano tre livelli. Uno è, idealmente, un team che riesce a fare tutto, dal telaio al motore. Poi c'è il team principale che lavora con un produttore di power unit affermato. Poi c'è la possibilità di essere un cliente con un costruttore affermato. Penso che l'ingresso in una nuova partnership comporti alcuni elementi di rischio".

Oscar Piastri, McLaren MCL60

Oscar Piastri, McLaren MCL60

Photo by: Zak Mauger / Motorsport Images

"Nel 2026 vogliamo essere presenti, non vogliamo dire: 'Ok, ora abbiamo bisogno di anni perché il progetto è troppo immaturo', vogliamo essere presenti dal punto di vista del telaio e, in un certo senso, anche dal punto di vista del gruppo motore".

"Se dovessi scegliere, sceglierei sempre di essere un team direttamente supportato da una Casa produttrice di power unit o costruirmi il motore in casa, ma non riteniamo che questo sia un elemento di differenziazione fondamentale per poter vincere".

Secondo Stella, per McLaren non è un reale problema non essere un costruttore diretto di propulsori. Essere team cliente non è necessariamente un punto a sfavore, basti guardare ciò che è accaduto negli ultimi 13 anni con i successi firmati Red Bull assieme a Renault prima e Honda poi.

"Al momento, se consideriamo quelli che sono i nostri limiti, questi non hanno nulla a che fare con la power unit. Credo che siano molto più fondamentali. Ed è su questo che vorrei concentrarmi".

"Anche se penso di dover migliorare dal punto di vista aerodinamico o nell'utilizzo degli pneumatici, credo che il ruolo della power unit - anche in termini di layout, costruzione e così via - sia davvero minimo. Quindi rimango convinto che potrebbe essere uno degli ultimi elementi che possa incrementare le differenze. Non credo che debba essere una preoccupazione eccessiva", ha concluso il team principal della McLaren.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Albon: "In arrivo aggiornamenti per tornare a centro gruppo"
Prossimo Articolo Video F1 | Ceccarelli: "Con la firma di Lewis cresce la frustrazione di Leclerc"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia