Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista

F1 | Max: "Bella vittoria, ma c'è margine per migliorare il setup"

Verstappen ha iniziato il weekend di Miami centrando sia la pole che la vittoria nella sprint, ma non è soddisfatto. L'olandese crede che ci sia ancora margine per migliorare la vettura dal punto di vista del setup, dato che il feeling con la RB20 in terra statunitense non è ancora quello che vorrebbe, essendo limitato dall'eccessivo sovrasterzo.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB20

La prima parte del weekend, quella dedicata alla sprint, è andata in archivio con una pole e una vittoria per Max Verstappen, come nelle più semplici dei pronostici. Nonostante uno scatto alla partenza non proprio memorabile, l’olandese ha mantenuto il comando della corsa conquistato ieri grazie alla pole, provando subito ad estendere.

L’intervento della Safety Car nel corso del primo giro a causa del contatto alla partenza a centro gruppo tra le due Aston Martin, Lewis Hamilton e Lando Norris, con quest’ultimo costretto ad abbandonare la corsa, ha però azzerato tutto, costringendo l’olandese a ricostruire tutto da capo.

Seppur sia subito stato in grado di riallungare, estendendo il vantaggio su Charles Leclerc, secondo alle sue spalle, sin dalle prime battute Verstappen ha riportato problemi di scarsa aderenza, proprio come durante la sprint qualifying. Un problema legato soprattutto alla gestione del posteriore, che continuava a scivolare, portando a surriscaldare la gomma: per tentare di ovviare alla situazione, dai box l’ingegnere ha provato a suggerire di modificare alcuni parametri per spostare il bilanciamento verso l’anteriore, ma Verstappen ha chiaramente indicato come tale mossa avrebbe solo definitivamente aggravato lo stato delle coperture anteriori, già sotto sforzo.

Max Verstappen, Red Bull, prende la bandiera a scacchi

Max Verstappen, Red Bull, prende la bandiera a scacchi

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

“Credo che la mia partenza non sia stata molto buona, quindi ho provato un po’ a chiudere sui piloti che avevo dietro, ma in curva uno è andato tutto bene. Poi naturalmente c’è stata la Safety Car che ha neutralizzato la corsa. Siamo riusciti ad aumentare un po' il distacco, ma non è stato del tutto perfetto. Quindi abbiamo ancora un po' di lavoro da fare”, ha spiegato Verstappen nelle interviste, prima di rimarcare come non sia ancora soddisfatto del bilanciamento della vettura.

Con le ultime modifiche al format, ora i piloti avranno l’opportunità di intervenire nuovamente sulle auto per modificare il setup, sfruttando i dati acquisti sia durante la sprint qualifying che nella gara breve: “Ora, con il nuovo format della sprint, possiamo ancora mettere a punto la macchina. Speriamo di poterla migliorare un po' per le qualifiche e soprattutto per domani, in vista della gara. Ma una vittoria è positiva, ne sono felice. E ci dà anche qualche punto su cui lavorare per migliorare”.

Nonostante la vittoria, la sprint odierna ha dato indicazioni differenti da quella della Cina, totalmente dominata. Come spiegato, Verstappen non ha ancora trovato un feeling perfetto con la vettura e crede che ci sia margine per continuare a migliorare: “La sprint in Cina è andata molto bene. La macchina era davvero bella da guidare. Qui, invece, è stato un po' più difficile per me, quindi ci sono ancora alcune cose da migliorare”.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Leclerc: "Oggi zero rischi. Vicini a Red Bull col degrado"
Prossimo Articolo F1 | Ricciardo quarto: "Spero metta a tacere un po’ di gente"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia