Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

F1 | Marko punge Ferrari: "A che serve un gran motore se si rompe?"

Il super consulente della Red Bull ammette la superiorità del motore Ferrari rispetto a tutti gli altri, ma poi ecco la stoccata che punge il Cavallino Rampante sul nervo scoperto.

Charles Leclerc, Ferrari SF-23, Sergio Perez, Red Bull Racing RB19

Charles Leclerc, Ferrari SF-23, Sergio Perez, Red Bull Racing RB19

Mark Sutton / Motorsport Images

Quando Helmut Marko parla, spesso provoca, afferma cose anche discutibili, ma difficilmente lo fa senza cognizione di causa o un obiettivo ben preciso. La schiettezza, che a volte sfiora velatamente l'arroganza di chi è sicuro dei propri mezzi, è una delle doti del super consulente di Red Bull Racing.

E allora non c'è da sorprendersi se l'austriaco dice di non essere affatto stupito del margine con cui le Red Bull hanno dominato il Gran Premio del Bahrain, primo appuntamento del Mondiale 2023 di Formula 1.

Parole dirette, ma anche sincere, quando afferma che il grande margine del successo è stato ulteriormente amplificato dal ritiro dell'unico avversario in grado di non sfigurare troppo al cospetto delle nuove creature di Adrian Newey.

"Non sono sorpreso del gap che abbiamo inflitto agli avversari", ha dichiarato il super consulente del team campione del mondo in carica. "Se si guardano i long run che avevamo fatto già ai test beh, sembra ovvio. Se Leclerc fosse rimasto in gara penso però che il gap dagli altri sarebbe stato diverso".

"In Bahrain ha fatto la differenza la nostra gestione gomme. Il tutto grazie al nostro telaio e al grande lavoro dei nostri piloti. Ma in Bahrain c'è un asfalto molto particolare e questo non significa che riusciremo a fare quello che abbiamo fatto anche nel resto della stagione. Dovremo lavorare sodo per mantenere questo vantaggio, vincere più gare che potremo e vincere i titoli".

Max Verstappen, Red Bull Racing RB19

Max Verstappen, Red Bull Racing RB19

Photo by: Red Bull Content Pool

Secondo Marko il potenziale delle RB19 può essere ancora più alto di quello mostrato - almeno nella prima parte di gara - a Sakhir. Il telaio è nato molto bene, ma la squadra, nella giornata di venerdì, ha incontrato diverse difficoltà inattese sul bilanciamento mentre era intenta a prendere parte alle prove libere. Difficoltà ancora rimaste senza perché.

"Tornando al telaio, abbiamo visto che abbiamo un potenziale molto alto. Eppure è stato possibile vedere grandi cambiamenti di comportamento tra i test e la gara per quanto riguarda il bilanciamento, senza aver portato alcuna novità. Non sappiamo perché sia accaduto tutto questo al venerdì, dobbiamo ancora capire perché ed è successo anche ad altri piloti, ma quello che è successo a noi è stato evidente".

Non poteva mancare qualche parola sugli avversari e, spesso, è proprio in queste occasioni in cui Marko regala considerazioni che fanno rumore. E non poco. Aston Martin si è confermata una bella sorpresa, tanto da essere definita dallo stesso Marko: "Una terza Red Bull a podio assieme a Max e Sergio". Ma sotto la lente d'ingrandimento dell'ex pilota austriaco è finita la Ferrari.

Che le SF-23 siano dotate di un grande motore è sotto gli occhi di tutti. I dati a disposizione dei team e degli addetti ai lavori sono stati eloquenti, ma proprio qui è arrivata la stoccata di Marko alla Scuderia del Cavallino Rampante.

"Chi saranno i nostri avversari quest'anno? Dopo una gara è difficile dirlo. Ci sono tanti avversari. Credo anche che Mercedes migliorerà nel corso della stagione. La Ferrari ha il motore più potente, ma cosa serve avere il motore più potente se poi non è affidabile? Ma sì, la top speed è quella che è e dobbiamo fare i conti con quella", ha concluso Marko.

Leggi anche:
Sergio Perez, Red Bull Racing RB19

Sergio Perez, Red Bull Racing RB19

Photo by: Red Bull Content Pool

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video F1 | Minardi: "Verstappen guida con un braccio fuori!"
Prossimo Articolo F1 | Ferrari: un cablaggio ha mandato in tilt due centraline

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia