Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

F1 | Marko: "Red Bull deve temere più Mercedes che Ferrari nel 2023"

Helmut Marko, consigliere della Red Bull Formula 1, ritiene che la scuderia debba temere più la Mercedes che la Ferrari, mentre si prepara a difendere i suoi titoli nel 2023.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB18, George Russell, Mercedes W13

La Red Bull ha concluso il 2022 dominando: Max Verstappen ha ottenuto il suo secondo campionato piloti consecutivo, mentre la squadra ha conquistato il suo primo titolo costruttori dal 2013, vincendo 17 delle 22 gare disputate.

Verstappen e suo il compagno di squadra, Sergio Perez, hanno vinto 10 delle 11 gare nella parte conclusiva del 2022, mentre l'unica sconfitta della Red Bull in questo periodo del campionato è giunta nel Gran Premio del Brasile, quando George Russell ha vinto per la Mercedes.

Quella brasiliana è stata l'unica vittoria della Mercedes nel 2022, anno in cui la squadra ha faticato ad abituarsi ai nuovi regolamenti tecnici, trascorrendo la prima parte della stagione lontano dalla lotta con Red Bull e Ferrari.

Con il passare del campionato e una miglior comprensione da parte della Mercedes delle sue difficoltà con la W13, sia Russell che il compagno di squadra Lewis Hamilton sono tornati a lottare con maggior costanza nelle prime posizioni.

Sebbene la rinascita tardiva della Mercedes non sia stata sufficiente per battere la Ferrari e conquistare la seconda posizione nel campionato costruttori, per Marko è stata comunque sufficiente per etichettare la squadra tedesca come la principale minaccia per la Red Bull in vista della nuova stagione.

"Direi che dovremmo temere di più la Mercedes", ha spiegato Marko.

"Soprattutto perché hanno un vantaggio sulla Ferrari in termini di strategia e affidabilità".

 

George Russell, Mercedes W13, Max Verstappen, Red Bull Racing RB18

George Russell, Mercedes W13, Max Verstappen, Red Bull Racing RB18

Photo by: Red Bull Content Pool

Inizialmente la Ferrari sembrava la minaccia più grande per la Red Bull nel 2022, grazie alle due vittorie conquistate nelle prime tre gare, per poi calare nella seconda metà della stagione.

Problemi di affidabilità al motore e alcuni errori strategici sono costati alla Ferrari la possibilità di competere con la Red Bull. L'errore più importante è stato commesso in Ungheria, quando la decisione di utilizzare gomme dure è costata a Leclerc una buona chance di vittoria.

La Ferrari ha apportato una serie di cambiamenti nel corso dell'inverno, tra cui la nomina di Frederic Vasseur come nuovo team principal, nel tentativo ritornare a vincere il titolo nel 2023 in una possibile lotta a tre squadre.

Marko si è detto scettico sul fatto che il successo della Red Bull nel 2022 possa segnare l'inizio di un periodo di dominio, simile a quello della Mercedes con l'introduzione delle Power Unit ibride V6 nel 2014.

"La nostra situazione non è certo come quella della Mercedes all'inizio dell'era ibrida", ha detto Marko.

"Non abbiamo un vantaggio immenso con la Power Unit in questo momento. Quindi la situazione è molto diversa. All'epoca, la Mercedes aveva un margine di almeno 50 CV su tutti gli altri".

"E non dobbiamo dimenticare che il 2022 è stato il primo anno con questo nuovo regolamento. Gli altri team hanno ovviamente visto cosa abbiamo fatto con la vettura di quest'anno".

"Quindi penso che la prossima stagione sarà sicuramente molto più combattuta", ha poi concluso il consigliere della Red Bull.

 

Leggi anche:

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Per la F1 la richiesta di Andretti deve ancora essere approvata
Prossimo Articolo F1 | McLaren presenta la MCL37 il 13 febbraio

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia