Lotus, rinviata l'udienza all'Alta Corte di Londra

Il team di Enstone avrà altre 10 settimane per pagare le tasse arretrate. Udienza fissata per il 7 dicembre

Sono settimane frenetiche per il team Lotus, impegnato su più fronti per far sì che la scuderia possa proseguire la propria attività anche negli anni a venire sotto le insegne della Renault se le trattative dovessero andare in porto, ma anche sotto il profilo strettamente economico dopo le ultime vicende che ne hanno messo in discussione anche il presente.

Lotus ha un conto aperto con l'Agenzia delle entrate britannica (HMRC) a causa di mancati pagamenti delle tasse negli ultimi mesi. Nella giornata odierna l'Alta Corte di Londra ha agiornato l'udienza al 7 di dicembre, concedendo al team di Enstone altre dieci settimane di tempo per poter pianificare una strategia e pagare quanto dovuto alla HMRC.

Proprio questa mattina Renault e Lotus hanno diffuso un comunicato congiunto in cui è specificato che la Casa transalpina si impegnerà nelle prossime settimane ad acquisire la maggioranza della scuderia britannica. Se le trattative si dovessero concludere in tempi relativamente brevi, sarebbe Renault a ripianare i debiti con l'Agenzia delle entrate e chiudere l'udienza in maniera definitiva. 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pastor Maldonado , Romain Grosjean
Articolo di tipo Ultime notizie