Lo Strategy Group boccia il ritardo del freezing V6

Lo Strategy Group boccia il ritardo del freezing V6

Non passa anche il punteggio doppio per le tre gare, mentre c'è l'ok al treno in più per la qualifica

Una tempesta in un bicchiere d'acqua. Lo Strategy Group della Formula 1 alla fine ha bocciato la proroga del freezing dei motori richiesto dalla Renault e il punteggio doppio da attribuire alle ultime tre gare, mentre ha approvato il cambiamento del format delle qualifiche che permette l'uso di un treno di gomme in più nella Q3. Alla fine, quindi, ha prevalso la logica, tanto più che sarebbe stato necessario trovare l'unanimità dei voti per cambiare le decisioni. Questa sera Ferrari, Mercedes e Renault depositeranno i documenti sulle power - unit alla FIA e poi dovranno rendere disponibile un'unità di confronto che servirà come elemento di verifica in caso di proteste o contestazioni. Questo non vuole dire che la Renault potrà chiedere di intervenire sul V6 Turbo Energy per ragioni di affidabilità: la FIA le potrà concedere delle deroghe che dovranno però essere sottoscritte anche dai motoristi concorrenti.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test
Circuito Vallelunga
Articolo di tipo Ultime notizie