Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Singapore

F1 | Leclerc: "SF-23 resa sottosterzante e io faccio fatica"

Charles Leclerc si è detto contento dei passi avanti fatti dalla Ferrari da Zandvoort in poi, ma gli accorgimenti presi hanno portato la SF-23 a essere più sottosterzante, quindi lontana dalle sue preferenze.

Charles Leclerc, Ferrari

Carlos Sainz Jr. ha iniziato il girone di ritorno, per dirla in termini più consoni ad altri sport, con una forma eccellente. La vittoria ottenuta lo scorso fine settimana alo Gran Premio di Singapore è la sublimazione di quanto di buono già mostrato a Monza con il terzo posto dietro alle imprendibili Red Bull.

Uno stato di grazia, che forse mai era stato raggiunto dal madrileno da quando corre sotto le insegne del Cavallino Rampante. Le prestazioni di Carlos risaltano ancora di più perché comparate con quelle di Charles Leclerc, apparse meno brillanti rispetto alla prima metà della stagione 2023 di Formula 1.

Non è solo questione di risultati ottenuti la domenica, perché Sainz è riuscito a fare meglio anche sul giro secco, notoriamente uno dei punti di forza del monegasco, per di più su una delle piste preferite del 25enne ex Alfa Romeo.

Al termine del fine settimana di Marina Bay, Charles Leclerc ha regalato una fotografia interessante della sua situazione, che è direttamente collegata a quella della SF-23. A Zandvoort la Ferrari ha sfruttato il fine settimana di gara per fare diversi test, portando a Maranello risposte importanti.

Da quel momento sono stati presi accorgimenti per rendere la Rossa meno nervosa, meno imprevedibile. Questo ha comportato un cambiamento d'assetto e di bilanciamento della macchina, con l'aumento del sottosterzo.

Non è un caso che Sainz sia ora più a suo agio con la monoposto di quest'anno e, allo stesso tempo, Leclerc abbia perso quello smalto che aveva dimostrato di avere nelle prime gare, pur con una Rossa lontana dall'essere la monoposto desiderata.

"A Zandvoort abbiamo fatto molti test. A Monza volevamo riconfermare quello che abbiamo visto nei test e la comprensione che avevamo della macchina. Da Singapore abbiamo applicato tutto e ci è sembrato di fare un grande passo avanti".

"Detto questo Singapore è storicamente una pista molto buona per noi, quindi dobbiamo aspettare un'altra gara per capire se abbiamo fatto un passo avanti davvero buono e costante o se invece si è trattato di un caso isolato".

Carlos Sainz, Ferrari SF-23, Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Carlos Sainz, Ferrari SF-23, Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Photo by: Ferrari

A Miami la Ferrari ha introdotto un fondo che aveva il compito di rendere la SF-23 più prevedibile. Ma Leclerc sostiene che per migliorare la situazione il team abbia dovuto affidarsi maggiormente a modifiche dell'assetto. Questo, a suo avviso, avrebbe fatto sì che fosse costretto ad abbandonare alcune regolazioni che rendevano la monoposto sovrasterzante, ovvero più vicina ai suoi gusti di guida, per evitare che fosse troppo nervosa.

"E' fantastico avere Carlos in questa forma perché mi spinge anche a capire un po' di più il mio stile di guida e cercare di adattarlo a questa vettura. Al momento non mi sento completamente a mio agio con la macchina. C'è un po' troppo sottosterzo per i miei gusti e faccio fatica a guidarla. A causa dell'imprevedibilità della vettura non posso avere il sovrasterzo che vorrei".

"C'è un po' di lavoro da fare, ma prima di tutto è bello vedere che almeno sembra esserci competitività. Ora sta a me cercare di recuperare. Abbiamo una monoposto molto imprevedibile e quindi, proprio per questa imprevedibilità, dobbiamo stare attenti al bilanciamento".

"Non possiamo correre con molto avantreno, perché ogni volta che si verifica uno scatto perdiamo molto grip e la macchina è difficile da gestire. Non è che la SF-23 sia una monoposto sottosterzante, ma è solo che bisogna mettere del sottosterzo nella vettura per renderla prevedibile e questo mi rende le cose più difficili", ha concluso Leclerc.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | A Suzuka la Ferrari riparte da zero, ma qualcosa è cambiato
Prossimo Articolo F1 | Pirelli: nelle libere di Suzuka sarà provata la C2 2024

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia