Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP dell'Azerbaijan

F1 | Leclerc: “Mercedes? Per ora fiducia in Ferrari, poi si vedrà”

Alla vigilia dell'appuntamento di Baku, Charles Leclerc ha approfondito il difficile avvio di campionato del Cavallino e il recente addio di Laurent Mekies in direzione AlphaTauri. Il monegasco ha anche parlato delle voci in merito a un suo futuro passaggio in Mercedes, sostenendo di non aver avuto ancora contatti con Toto Wolff e che, al momento, la sua fiducia è riposta in Ferrari.

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Il weekend ferrarista del Gran Premio dell’Azerbaijan si è aperto con la notizia del passaggio di Laurent Mekies all’AlphaTauri dove assumerà il ruolo di Team Principal al posto di Franz Tost, seppur in una data non ancora precisata.   

Si tratta del terzo addio di spicco dopo quelli di Mattia Binotto e David Sanchez, i quali hanno lasciato la Rossa tra fine 2022 e inizio 2023, con quest’ultimo che rappresenterà uno dei tasselli della ristrutturazione McLaren.

Alla vigilia dell’appuntamento di Baku ha approfondito la questione anche Charles Leclerc, il quale non ha mancato di esprimere qualche parola al miele per l’attuale Direttore Sportivo del Cavallino, sottolineando l'importante opportunità per l'ingegnere francese. Al netto anche delle difficoltà in pista, il monegasco ha espresso grande fiducia nelle azioni e nel piano del Team Principal, Frederic Vasseur.

Laurent Mekies, Direttore sportivo, Scuderia Ferrari, Frederic Vasseur, Team Principal e Direttore Generale, Scuderia Ferrari

Laurent Mekies, Direttore sportivo, Scuderia Ferrari, Frederic Vasseur, Team Principal e Direttore Generale, Scuderia Ferrari

Photo by: Ferrari

“C'è ovviamente una ristrutturazione per il team e questo è chiaro. Con Laurent avevamo un ottimo rapporto. Ma tutti, credo, in squadra capiamo che questa opportunità è giusta da cogliere, perché è un'ottima opportunità per Laurent. Quindi è così. Ma la squadra è più di una persona. E sì, sono molto fiducioso per il futuro con Fred che ha in mente quello che ha in mente. Sono davvero fiducioso”, ha aggiunto il monegasco in merito .

Leclerc ha spiegato di aver avuto rassicurazioni da parte di Frederic Vasseur sui piani per il futuro, motivo per il quale sente fiducia per il progetto nonostante il difficile avvio di stagione: “Credo che [Vasseur] sia chiaro su ciò che vuole ottenere e sul modo in cui vuole ottenerlo. E questo mi dà fiducia, probabilmente più che mai. Quindi, sì, per quanto [la situazione sia ovviamente in movimento, sono fiducioso per il futuro”.

Da diverse settimane si sono fatti avanti rumors su un possibile approdo del monegasco in Mercedes sotto la spinta di Toto Wolff, il quale non ha mai negato un certo interesse nei confronti del talento ferrarista. Voci che Leclerc ha voluto smentire sostenendo di aver fiducia nella Rossa e di non aver avuto, per il momento, contatti con il team di Brackley.

Charles Leclerc, Ferrari SF-23, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14, Sergio Perez, Red Bull Racing RB19

Charles Leclerc, Ferrari SF-23, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14, Sergio Perez, Red Bull Racing RB19

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

“No, non ancora. Non per il momento”, ha spiegato Leclerc in merito a se avesse avuto contatti con Mercedes per un suo possibile passaggio.

“Per ora, sono completamente concentrato sul progetto che sto portando avanti oggi: la Ferrari. Come ho detto, ho piena fiducia e sono fiducioso per il futuro, poi si vedrà. Il mio impegno nei confronti della Ferrari è totale. E amo la Ferrari. È sempre stato un sogno per me essere in questa squadra. E la mia priorità principale è vincere il campionato del mondo con la squadra”, ha aggiunto il numero 16 alla vigilia dell’appuntamento di Baku rimarcando il suo attaccamento ai colori Ferrari.

La prima parte di campionato non ha rispettato le aspettative che il Cavallino si era prefissato, ovvero lottare costantemente per la vittoria e il titolo mondiale. Anzi, al contrario il gap dal vertice sembra essersi ampliato, con l’aggiunta di un nuovo rivale, Aston Martin, nella lotta per il podio. Elementi di cui Leclerc è assolutamente consapevole.

"Beh, voglio dire, siamo onesti, se parliamo di pista, prima di tutto le prestazioni non sono quelle che volevamo nella prima parte della stagione. Le prime tre gare per me sono state un disastro. Ma queste tre settimane credo siano state utili per resettare, per guardare un po' a ciò che possiamo ottimizzare del pacchetto che abbiamo, che per ora è quello che è".

Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

“Il passo in avanti da fare è davvero grande. E di questo siamo completamente consapevoli, e io sono il primo a esserne consapevole. Ma se devo scegliere una squadra che può farlo, è la Ferrari, perché, ancora una volta, so cosa sta succedendo all'interno e cosa stiamo cercando di ottenere, e sono fiducioso su questo”.

“La macchina si comporta esattamente come ci aspettavamo. Quindi non è che abbiamo fatto un cattivo lavoro. Non abbiamo raggiunto le nostre aspettative. Ma purtroppo la Red Bull ha fatto il doppio del passo rispetto a noi. Quindi credo che sia più importante dove abbiamo fissato gli obiettivi che altro”.

“Ora capisco un po' meglio perché siamo qui. Come detto, sono fiducioso per il futuro, probabilmente non a breve termine perché il divario con la Red Bull è significativo. Ma sono sicuro che torneremo”, ha aggiunto Leclerc.

Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Charles Leclerc, Ferrari SF-23

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nelle ultime settimane si è parlato anche della possibilità che Ferrari possa revisionare il concept della vettura, abbandonando le caratteristiche uniche della SF-23 per andare in direzione Red Bull, magari a piccoli passi. Una possibilità che Leclerc non ha totalmente escluso, sottolineando che il team sa bene su quali elementi lavorare per risalire la china.

“Per il concept della vettura, stiamo valutando. È ancora presto per trarre conclusioni, ma finora non ha funzionato come volevamo. Questo non significa che dobbiamo cambiare completamente già da ora. Ma sì, iniziamo ad avere qualche idea su dove dobbiamo lavorare”.

 

Leggi anche:

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Haas: ecco il flap tagliato dell'ala posteriore
Prossimo Articolo F1 | Vasseur: "Mekies non sarà sostituito, incarichi ridistibuiti"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia