Leclerc: "Ad Austin si corre in senso antiorario"

Il pilota ferrarista, ospite ieri sera per la partita NBA degli Spurs a San Antonio, non vuole fare pronostici per il GP degli Stati Uniti dopo il quarto posto in Messico. Charles è convinto che la Ferrari possa essere competitiva, ma ha preferito mettere in risalto le caratteristiche della pista americana...

Leclerc: "Ad Austin si corre in senso antiorario"

Charles Leclerc ieri sera era a San Antonio per vedere la partita NBA degli Spurs dove ha incontrato il nostro Marco Belinelli. Il monegasco evidentemente ha voluto distrarsi per cancellare il ricordo del risultato del GP del Messico dove domenica non è andato oltre il quarto posto sebbene sia partito dalla pole position.

Il 22enne del Cavallino è consapevole di disporre di una Rossa che dovrebbe essere competitiva anche nel GP degli Stati Uniti, ma preferisce non lasciarsi andare a considerazioni e pronostici perché sono tre gare che alla fine a vincere è sempre la Mercedes.

Il giovane ferrarista, quindi, analizza le caratteristiche di Austin mettendo in guardia i tifosi del Cavallino dalle possibili insidie del selettivo impianto texano...

"Mi piace molto gareggiare negli Stati Uniti e in particolar modo ad Austin. La città è bellissima e l'atmosfera di tutto il weekend del Gran Premio è particolare, direi diversa da tutte le altre tappe del campionato". 

"La pista è altrettanto unica. Nel costruirla si è preso spunto da varie parti di altri circuiti celebri del mondo ed è una sfida molto interessante da affrontare. C'è un lungo rettilineo, ma si incontrano anche curve di tipologia diversa che fanno sì che per eccellere al COTA sia necessario avere un bilanciamento ideale. Si gira in senso antiorario e questo lo rende differente dalla maggior parte dei circuiti e particolare da affrontare anche da dentro l'abitacolo".

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
1/19

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
2/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, and Sebastian Vettel, Ferrari, congratulate each other after Qualifying
Charles Leclerc, Ferrari, and Sebastian Vettel, Ferrari, congratulate each other after Qualifying
3/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, and Charles Leclerc, Ferrari, weigh in after Qualifying
Sebastian Vettel, Ferrari, and Charles Leclerc, Ferrari, weigh in after Qualifying
4/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, pit stop
Charles Leclerc, Ferrari SF90, pit stop
5/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
6/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Alexander Albon, Red Bull RB15, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
7/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90
8/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, supera il team Ferrari al muretto box
Charles Leclerc, Ferrari SF90, supera il team Ferrari al muretto box
9/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
10/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
11/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
13/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari firma un autografo ad un fan
Charles Leclerc, Ferrari firma un autografo ad un fan
14/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, nell'abitacolo della Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari, nell'abitacolo della Ferrari SF90
15/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, ispeziona il tracciato con il suo team
Charles Leclerc, Ferrari, ispeziona il tracciato con il suo team
16/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
17/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
18/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
19/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Vettel critica gli specchietti: "Dobbiamo indovinare dove andare"

Articolo precedente

Vettel critica gli specchietti: "Dobbiamo indovinare dove andare"

Prossimo Articolo

Vettel esclusivo: "E' ora di concretizzare il sogno Ferrari"

Vettel esclusivo: "E' ora di concretizzare il sogno Ferrari"
Carica commenti
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021