Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
Formula 1 GP di Spagna

F1 | Leclerc a Sainz: "Lotta non corretta. Non era il caso di fare cose speciali"

Charles Leclerc punta il dito contro Sainz a causa del contatto nel primo stint del GP di Spagna che ha rovinato la sua ala anteriore e fatto perdere l'opportunità di attaccare Russell a fine gara.

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari, Carlos Sainz, Scuderia Ferrari

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari, Carlos Sainz, Scuderia Ferrari

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Il fine settimana di Barcellona ha portato in casa Ferrari punti di domanda sulla competitività attuale delle SF-24, ma anche malumori interni che dovranno essere rapidamente appianati, perché a breve la Formula 1 tornerà in pista per un tour de force europeo in cui le energie dovranno essere completamente convogliate ai fini del risultato in pista.

Charles Leclerc ha completato il Gran Premio andato in scena oggi al Montmelò al quinto posto, come miglior ferrarista. E' una consolazione da poco, striminzita, resa ancora più amara dal contatto avuto alla prima curva con il compagno di squadra Carlos Sainz nel primo stint di gara.

In quel frangente la Rossa di Leclerc è stata danneggiata all'endplate dell'ala anteriore, generando una perdita di carico che, stando a quanto affermato dal monegasco, s'è fatta sentire non poco durante i 66 giri. Ma a rendere ancora più nervoso Charles è, a suo dire, il non aver rispettato le consegne avute nel briefing pre gara da parte di Sainz.

"La lotta tra me e Carlos non è stata corretta ma soprattutto non è stata giusta in quel momento, perché dopo il briefing di stamattina sapevamo che dovevamo salvare la gomma entrambi, soprattutto nell'ultima curva. In quel giro in particolare io ho fatto quello che dovevo fare, mentre Carlos non ha salvato le gomme per niente e mi ha superato alla fine del rettilineo. Alla fine è andata così, ma non avremmo dovuto prendere quei rischi e fare come se la curva non ci fosse".

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

"Purtroppo nel contatto alla curva 1 mi ha danneggiato l'ala anteriore, nell'endplate di sinistra e questo mi ha fatto perdere del tempo. Alla fine chiariremo tutto all'interno della squadra. Poi Carlos disputava il gran premio di casa, credo fosse un momento speciale per lui e per la sua carriera. Ha voluto fare qualcosa di spettacolare ma non era il momento giusto per farlo. CI è costato una posizione e di certo non è stato bello".

Leclerc ha rincarato la dose, affermando che senza il contatto con Sainz nel primo stint sarebbe riuscito a prendere la posizione anche su George Russell, arrivato davanti a lui per pochi decimi sotto la bandiera a scacchi.

Non poteva mancare, però, uno sguardo lucido alla situazione legata alle prestazioni della SF-24: in questo fine settimana la Rossa è stata la quarta forza in pista per una mancanza di passo evidente.

"Secondo me abbiamo perso l'opportunità di chiudere al quarto posto proprio nel contatto, perché poi siamo riusciti a fare una bella gara. Però con i se e i ma avremmo potuto fare anche altre cose. Penso alle strategie. Eravamo dietro e il passo era buono, era necessario provare a fare qualcosa di diverso. Nel dopo gara è più facile dire avremmo potuto fare meglio. Il problema del weekend è che ci è mancato passo ed è su quello in cui dobbiamo concentrarci".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Max: "Gara decisa al via, ma McLaren era più forte di noi"
Prossimo Articolo F1 | Norris: "Avrei dovuto vincere, avevamo l'auto più veloce"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia