F1 | Le regole '21 hanno penalizzato più Aston Martin di Mercedes

Per Aston Martin, il cambio regolamentare entrato in vigore nel 2021 ha penalizzato maggiormente il team di Silverstone rispetto a Mercedes, da qui la AMR21 sembra aver preso diretta ispirazione

F1 | Le regole '21 hanno penalizzato più Aston Martin di Mercedes

Non c’è un periodo dell’anno come quello in cui ci troviamo per andare a tracciare un bilancio dei 365 giorni che abbiamo vissuto. E, nel caso in cui si lavora in un team di Formula 1, “bilancio” spesso fa rima con “prestazioni e risultati in pista”. 

Leggi anche:

Chi aveva iniziato il 2021 con alte aspettative e volontà di eccellere, forte di un 2020 valido, era senza dubbio Aston Martin. Il team di Silverstone, divenuto un vero e proprio factory team in grado di sfruttare il nome di un glorioso costruttore, andava a sostituire la Racing Point, assoldando al posto dell’uscente Sergio Perez l’ex Ferrari Sebastian Vettel.

La stagione, tuttavia, si è rivelata un mezzo disastro. Il settimo posto come team rappresenta un’importante delusione per chi, nel 2020, aveva terminato al quarto posto dietro Mercedes, Red Bull e McLaren.

Per bocca di Otmar Szafnauer, Team Principal Aston Martin, a finire sul banco degli imputati sono senza mezzi termini le nuove regole aerodinamiche introdotte per l’annata appena conclusa.

Lance Stroll, Aston Martin AMR21

Lance Stroll, Aston Martin AMR21

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

“Ciò che è successo quest’anno conferma le nostre preoccupazioni di inizio stagione: una unilaterale revisione dei regolamenti ha avuto un importante impatto su di noi e Mercedes, con una serie di cambiamenti registrati in corso d’opera nel 2020”, dichiara a Motorsport.com Szafnauer. 

“Il pacchetto di centro schieramento era davvero compatto ed aver colpito aree del regolamento in cui eravamo forti ci ha fatto scivolare dall’essere la terza vettura più veloce ad essere la sesta-settima, facendoci perdere circa otto-nove decimi al giro”. 

“Anche Mercedes ha perso parecchio del proprio vantaggio per via della filosofia aerodinamica con cui sono state realizzate le loro monoposto, ma sono stati in grado di reagire e lottare per i due campionati. Per noi, però, la situazione è stata decisamente peggiore: con cambiamenti regolamentari così importanti per il 2022, abbiamo dovuto ben presto dirottare le attenzioni ed il lavoro per il prossimo anno, abbandonando ben presto il piano ‘21”, continua Szafnauer.

Ciò a cui fa riferimento il manager, come abbiamo spiegato in questo articolo, è il fatto che i cambiamenti regolamentari applicati in corso d’opera a metà 2020 hanno, a conti fatti, penalizzato le vetture prive del famoso assetto rake, ovvero monoposto non inclinate all’anteriore, favorendo di conseguenza chi ha fatto di questa filosofia il proprio marchio di fabbrica, Red Bull in primis. 

“Avevamo un iniziale programma di sviluppo per andare a colmare il gap verso i team di vertice – continua Szafnauer – ma abbiamo ben presto abbandonato il tutto. In alcune piste avevamo un buon carico aerodinamico, ma appena cambiavamo tracciato la situazione volgeva al peggio per noi. Abbiamo sofferto e non poco questa situazione”, conclude il Team Principal. 

Lance Stroll, Aston Martin AMR21
Lance Stroll, Aston Martin AMR21
1/7

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
2/7

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lance Stroll, Aston Martin AMR21
Lance Stroll, Aston Martin AMR21
3/7

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lance Stroll, Aston Martin AMR21
Lance Stroll, Aston Martin AMR21
4/7

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin
Sebastian Vettel, Aston Martin
5/7

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, nel garage
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, nel garage
6/7

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
7/7

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Red Bull è stata la migliore del 2021"
Articolo precedente

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Red Bull è stata la migliore del 2021"

Prossimo Articolo

Honda: il problema con McLaren? Troppo rispetto reciproco

Honda: il problema con McLaren? Troppo rispetto reciproco
Carica commenti
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022
Video F1 | Piola: "McLaren costretta a fermare lo sviluppo presto" Prime

Video F1 | Piola: "McLaren costretta a fermare lo sviluppo presto"

Continua l'analisi tecnica delle monoposto di Formula 1 presenti sulla griglia del 2021. In questo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli della McLaren, un team che per gran parte della stagione si è dimostrata una rivelazione. Fino a quando...

Formula 1
7 gen 2022