F1 | L’accordo a lungo termine con McLaren rende Norris più sereno

Lando Norris crede che il suo accordo a lungo termine con la McLaren gli abbia permesso di avere un equilibrio migliore tra vita e lavoro, e più relax fuori dalla pista.

F1 | L’accordo a lungo termine con McLaren rende Norris più sereno
Carica lettore audio

Lando Norris ha debuttato in Formula 1 con la McLaren nel 2019 e ha consolidato la sua posizione nel futuro del team grazie alle prestazioni notevoli di queste quattro stagioni. Il pilota britannico ha siglato un accordo a lungo termine che scadrà alla fine della stagione 2025, e questo rappresenta una importante dimostrazione di fiducia da parte della McLaren.

Norris crede che questo accordo a lungo termine gli abbia definitivamente tolto la pressione di dosso, non dovendo pensare eccessivamente al proprio futuro e consentendogli di guardarlo con entusiasmo, mentre la McLaren sta ricostruendo le sue strutture a Woking.

"Non è che ora non vada bene, ma abbiamo in corso d’opera la nuova galleria del vento e altri progetti con la squadra. Si spera che ci daranno prestazioni migliori per il 2024 e il 2025, sono anch'io in attesa di quei tempi", ha detto Norris in un'intervista a Motorsport.com prima della pausa estiva.

“Non è detto che riusciremo a vincere, ma voglio convincermi che questo ci aiuterà sicuramente ad andare in quella direzione. Ci sono così tante cose buone che stiamo facendo come squadra che a volte ci vedo fare meglio di alcuni dei top team. È solo che a volte non abbiamo una macchina in grado di dimostrarlo. Sono felice. Sento anche di aver fatto una buona scelta a rimanere qui per così tanto tempo. Mi sto divertendo, che per me è la cosa più importante. Ogni anno sono sempre entusiasta di vedere cosa ci riserverà il futuro, perché sono sempre più ottimista su dove potremo arrivare tra qualche anno".

Lando Norris, McLaren

Lando Norris, McLaren

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

In passato Norris ha parlato apertamente dei suoi problemi di salute mentale all'inizio della sua carriera in Formula 1, tra dubbi sulle sue capacità e sul suo posto in griglia. Ma dopo aver continuato ad avere successo in pista, il pilota britannico è diventato più attivo anche negli interessi esterni, come il lancio del suo marchio di giochi e abbigliamento, Quadrant.

Norris ha dichiarato che il fatto di sentirsi un po' più affermato in Formula 1 ha fatto una grande differenza, consentendogli di trovare un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata che gli ha permesso di essere più felice in pista, ma anche fuori dalla pista con la vita privata: “Ora mi sento un po' più a mio agio. Sento che le mie prestazioni sono molto buone, che sto dando il meglio quando devo dare il meglio. Mi sento a mio agio in pista”.

“Ma sono anche in grado di vivere una bella vita e di rilassarmi quando sono lontano dalla Formula 1, senza pensare solo a 'cosa devo fare per la prossima volta, perché ho fatto un lavoro di merda qui' o cose del genere, che è un po' quello che facevo qualche anno fa. Pensavo solo 'Perché ho fatto male lì? Perché non sono abbastanza bravo in quella posizione?’, e ci pensi costantemente. Non si ha la sensazione di potersi rilassare. Ora invece sento di aver capito la Formula 1, di fare tutto il possibile e di essere efficiente per fare il miglior lavoro possibile. Ma poi posso anche vivere una vita lontana da tutto questo”.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
F1 | Historic Minardi Day: le Tyrrell P34 ospiti d'onore
Articolo precedente

F1 | Historic Minardi Day: le Tyrrell P34 ospiti d'onore

Prossimo Articolo

F1 | Haas: le pance svasate per puntare più alto

F1 | Haas: le pance svasate per puntare più alto