La Sauber taglia il traguardo dei 400 Gp ad Austin

condivisioni
commenti
La Sauber taglia il traguardo dei 400 Gp ad Austin
Di: Matteo Nugnes
21 ott 2015, 18:06

Nell'arco dei suoi 22 anni di storia la compagine elvetica ha ottenuto anche una vittoria ed una pole

(da sx a dx): Roberto Merhi, Manor F1 Team con Marcus Ericsson, Sauber F1 Team
Marcus Ericsson, Sauber C34
Marcus Ericsson, Sauber C34
Marcus Ericsson, Sauber F1 Team
La Sauber C34 di Marcus Ericsson ferma all'uscita della pit lane e spinta indietro dai meccanici

La Sauber taglierà un traguardo importante questo weekend ad Austin: la squadra elvetica è arrivata a mettere insieme ben 400 Gp da quando fece la sua prima apparizione sulla scena del Circus nell'ormai lontanissimo Gp del Sudafrica che aprì la stagione 1993.

Da allora ne è passata di acqua sotto ai ponti e sono ben 27 i piloti che hanno vestito la casacca della squadra di Hinwil, che per quattro stagioni è stata anche la struttura ufficiale della BMW, a cavallo tra il 2006 ed il 2009.

Anni magici in cui arrivò anche una clamorosa vittoria in Canada con Robert Kubica nel 2008, ma anche una pole position in Bahrein, sempre con il polacco nello stesso anno. Nella stagione precedente, complice anche la squalifica della McLaren da questa classifica, si piazzò addirittura seconda nel Costruttori.

Parliamo poi di una squadra che ha avuto il merito di lanciare tanti talenti, su tutti Kimi Raikkonen, Felipe Massa ed Heinz-Harald Frentzen, conquistando nell'arco di questi 22 anni di storia ben 808 punti iridati, con un totale du 27 piazzamenti a podio.

Reduce dalla peggior stagione della sua storia, nella quale non è riuscita a collezionare nemmeno un punto, quest'anno la compagine elvetica ha avuto un'evidente ripresa: a quattro Gp dal termine è già a quota 34 in classifica, con gran parte di questo bottino (25 punti) che è stato conquistato da Felipe Nasr.

Prossimo articolo Formula 1
Vettel: "Nel 2014 avevo dubitato del mio talento"

Articolo precedente

Vettel: "Nel 2014 avevo dubitato del mio talento"

Prossimo Articolo

Hamilton: a Sochi l'ala era ostruita da murble di gomma

Hamilton: a Sochi l'ala era ostruita da murble di gomma
Carica commenti