La salma di Fangio è stata riesumata a Balcarce

Il campione argentino morto nel 1995 è stato disseppellito per due cause di presunta paternità

Alla fine è stata decisa la riesumazione: il corpo di Juan Manuel Fangio, cinque volte campione del mondo di Formula 1 scomparso nel 1995, che è sepolto nel cimitero di Balcarce in Argentina, è stato disseppellito per un test di paternità.

L'azione è stata decisa per prelevare alcuni campioni di Dna del campione argentino per due cause di riconoscimento avviate da Oscar Espinosa e Ruben Vazquez, che dicono di essere i figli dell'ex pilota. Juan Manuel Fangio che non si era mai sposato, non ha avuto eredi.

Ruben Vazquez, di 73 anni, avrebbe dichiarato che non cercherebbe soldi, ma solo ottenere il riconoscimento della vera identità dal momento che la madre in punto di morte nel 2012 aveva dichiarato a un notaio della paternità del pilota. Oscar Espinosa, invece, ha spiegato che sua madre ha avuto una relazioene con Fangio fino al 1960 e ha prodotto alcune lettere nelle quali il campione chiedeva notizie del figlio. I risultati saranno resi noti non appena ultimati gli esami...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Juan Manuel Fangio
Articolo di tipo Curiosità