La Red Bull ha formalizzato l'appello per Ricciardo

La Red Bull ha formalizzato l'appello per Ricciardo

I documenti per contestare la squalifica dal Gp d'Australia sono stati depositati alla FIA oggi

La Red Bull ha formalmente presentato alla FIA il suo appello contro la squalifica di Daniel Ricciardo dal Gp d'Australia. Stando a quanto riferisce Autosport, la squadra campione del mondo in carica aveva tempo fino ad oggi per far arrivare alla Federazione Internazionale gli incartamenti necessari e lo avrebbe fato proprio con leggero anticipo rispetto alla deadline. L'australiano si era piazzato secondo nella gara disputata domenica a Melbourne, ma poi è stato escluso dalla classifica finale, in quanto la FIA ha rilevato che la sua Red Bull RB10 ha avuto un flusso di carburante superiore ai 100 kg/h consentiti dal regolamento. Dal canto suo, la squadra di Milton Keynes invece sostiene di essere rimasta all'interno dei parametri richiesti dalla Federazione e che sia invece il flussometro a dare una lettura errata dei valori. Motivo per cui non ha detto a Ricciardo di rallentare neppure quando Charlie Whiting ha avvisato il muretto che i consumi erano superiori al consentito. Entro la fine della settimana la FIA dovrebbe quindi fissare ed ufficializzare la data dell'udienza per l'appello.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie