F1: la FIA valuta l'ammissione d'appello Aston Martin il 9 agosto

La FIA ascolterà in videoconferenza alcuni membri dell'Aston Martin per valutare le nuove prove portate dal team. Se queste dovessero essere ritenute ammissibili, allora si terrà una nuova udienza per discutere eventualmente sulla cancellazione della penalità.

F1: la FIA valuta l'ammissione d'appello Aston Martin il 9 agosto

A poche ore dalla conferma di Aston Martin, che ha fatto appello entro le 96 ore dalla squalifica di Sebastian Vettel avvenuta alle 22:02 di domenica scorsa al Gran Premio di Ungheria di Formula 1, è arrivata puntuale la comunicazione della FIA riguardo al giorno in cui sarà valutata l'ammissione d'appello del team di Silverstone.

La FIA ha annunciato che i membri del team Aston Martin saranno invitati a comparire in videoconferenza alle ore 15:00 di lunedì 9 agosto per discutere il caso.

Aston Martin ha fatto sapere di aver scoperto nuove prove significative che non erano disponibili al momento in cui i commissari FIA addetti alle verifiche hanno segnalato la mancanza del litro di carburante necessario all'interno del serbatoio della AMR21 numero 5 per evitare la squalifica.

Sebastian Vettel, domenica scorsa, aveva terminato il Gran Premio d'Ungheria al secondo posto, alle spalle del vincitore Esteban Ocon su Alpine e davanti alla Mercedes W12 numero 44 del 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton.

Sebbene i commissari di gara abbiano squalificato Vettel per la mancanza del litro necessario di carburante all'interno della monoposto, il team britannico aveva fato sapere di credere sin da subito che il carburante necessario fosse dentro la vettura. Si trattava solo di riuscire a estrarlo.

Alla luce delle lamentele di Aston Martin, la FIA ha deciso di mettere sotto sequestro la monoposto di Vettel e trasportarla presso la sua struttura tecnica, che ha sede in Francia, in modo tale che possa essere ulteriormente ispezionata, se necessario.

I dati del team indicavano che la quantità di carburante presente nella monoposto a inizio gara e ciò che è stato registrato come utilizzo dal flussometro di carburante della FIA, nel serbatoio della AMR21 numero 5 avrebbero dovuto esserci 1,74 litri di benzina.

Tuttavia, i commissari addetti alle verifiche sono stati in grado di estrarne appena 0,3 litri, dunque ben 0,7 al di sotto del consentito e 1,44 litri in meno di quanto atteso dalla squadra diretta da Otmar Szafnauer.

Il team principal dell'Aston Martin aveva dichiarato a Motorsport.com di ritenere guasta la pompa utilizzata per cercare di estrarre il carburante dal serbatoio della monoposto di Vettel.

Oltre a fare appello sulla base di nuove prove significative che sarebbero state scoperte, Aston Martin ha anche presentato un ricorso separato sulla questione. Si ritiene che l'appello possa concentrarsi in parte sul permesso ai team di sostituire la pompa di sollevamento del carburante, ritenuta rotta, con una nuova ma del medesimo tipo di quella che potrebbe essere sostituita. Questo potrebbe portare a un nuovo tentativo di estrarre il carburante dalla monoposto.

L'udienza della FIA di lunedì stabilirà per prima cosa se le nuove prove portate dall'Aston Martin potranno essere accettate ed esaminate, per poi, eventualmente, rivedere la sanzione. Se i commissari di gara dell'Hungaroring riterranno convincenti le prove e significativamente rilevanti, si terrà una nuova udienza per esaminare il caso specifico.

condivisioni
commenti
Ocon: "Chi mi ha messo in guardia da Alonso sbagliava!"

Articolo precedente

Ocon: "Chi mi ha messo in guardia da Alonso sbagliava!"

Prossimo Articolo

Ghini: "Hamilton? È Cattivik, il genio del male della F1"

Ghini: "Hamilton? È Cattivik, il genio del male della F1"
Carica commenti
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021