La FIA controlla la flessione delle ali a Baku con i mirini

I commissari tecnici della Federazione Internazionale hanno posto sul profilo principale e sul flap mobile di ogni ala posteriore degli adesivi grazie ai quali sarà possibile misurare l'effettiva flessione delle ali a Baku. La FIA raccoglie dei dati con le immagini della FOM in vista del cambio di regole previsto per il 15 giugno che inasprirà i controlli statici alle verifiche.

La FIA controlla la flessione delle ali a Baku con i mirini

La FIA vuole vederci chiaro: in quella che abbiamo definito la guerra delle ali flessibili, la Federazione Internazionale ha preso una sua posizione a Baku.

Sugli alettoni posteriori delle monoposto presenti nel paddock azero i commissari tecnici sono andati ad apporre dei piccoli adesivi tondi di colore giallo che saranno molto utilizzati come dei “mirini” che le telecamere della FOM andranno a puntare per misurare con una certa precisione quali sono gli effettivi movimenti programmati che i tecnici riescono a far fare al carbonio, in attesa che dal 15 giugno scattino i nuovi valori che entreranno in vigore nel successivo GP di Francia.

Un bollino è stato sistemato sul profilo principale di ogni ala e uno sul flap mobile, in modo che le camera-car che puntano il retrotreno delle monoposto possano riprendere tutte le flessioni.

Nell’immagine di Giorgio Piola è possibile osservare gli adesivi collocati sulla Mercedes W12: la FIA non ha fatto altro che riproporre un test che le squadre sono solite fare all’inizio di una nuova stagione o quando introducono soluzioni di ali nuove. Si tratta di esperimenti che nel tempo abbiamo visto svolgersi su quasi tutte le monoposto (Mercedes comprese che hanno scatenato la caccia alle streghe della Federazione).

I tecnici di Nikolas Tombazis raccogliendo i frame filmati potranno redigere un report tecnico sulla flessione delle ali, stilando magari una… classifica fra chi riesce a sfruttare di più la cedevolezza dei materiali al variare del carico aerodinamico, pur rispettando i controlli statici che vengono effettuati durante le verifiche tecniche.

Un esercizio intelligente che arriva quando ormai i buoi sono scappati dal recinto…

condivisioni
commenti
Piola: "La Red Bull a Baku punta sull'ala a cucchiaio"
Articolo precedente

Piola: "La Red Bull a Baku punta sull'ala a cucchiaio"

Prossimo Articolo

In qualifica vietato rallentare per cercare la scia come a Monza

In qualifica vietato rallentare per cercare la scia come a Monza
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021