F1, la Cina potrebbe ospitare due gare consecutive nel 2020

condivisioni
commenti
F1, la Cina potrebbe ospitare due gare consecutive nel 2020
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
15 giu 2020, 09:31

Gli organizzatori del Gran Premio di Cina di Formula 1 hanno ricevuto l’offerta di ospitare due gare consecutive nell’ultima parte dell’anno, ma si sta ancora valutando il da farsi.

Il calendario aggiornato della Formula 1 fino ad ora prevede la conferma delle otto gare europee ed ora l’attenzione si focalizza sull’ultima parte di stagione, che dovrebbe disputarsi a fine anno. L’incertezza della pandemia del Coronavirus ha reso le cose complicate ed ora si pensa ad avere altre due o più gare in Europa, prima di cercare di andare altrove.

Il Gran Premio della Cina, che è stato il primo evento cancellato quest’anno, ha sempre avuto la speranza di restare in calendario almeno per fine stagione ed ora sono in corso colloqui con la Formula 1 e Liberty Media per discutere di quanto succederà.

Xu Bin, Direttore di Shanghai Sports Bureau, ha dichiarato che la città sarebbe lieta di ospitare il gran premio piuttosto che aspettare fino al 2021. Inoltre sta ponderando l’ipotesi di andare avanti con l’offerta di un doppio appuntamento. Parlando alla Radio Shanghai People, ha affermato: “Le organizzazioni sportive internazionali si stanno occupando degli eventi di portata mondiale in Cina e Shanghai”.

Leggi anche:

“Nonostante i molti cambiamenti dei nostri eventi dovuti alla pandemia, abbiamo ricevuto il sostegno da parte delle organizzazioni sportive internazionali ed associazioni nazionali per alcuni dei nostri eventi. Sarebbe consentito ospitare eventi a Shanghai in un tempo adeguato nella seconda metà dell’anno, in base alla situazione della pandemia”.

Quando gli è stato chiesto se ci fosse la possibilità di disputare due gare consecutive, Xu Bin ha risposto: “Non è ancora stata presa una decisione. È stata proposta dalla FOM. La Formula 1 ha annunciato che ripartirà con le otto gare in Europa, senza appuntamenti in Asia. Gli eventi inizialmente programmati sono stati posticipati alla seconda metà dell’anno. Durante le discussioni, la FOM ha chiesto se fossimo disponibili ad ospitare due gare a Shanghai. Non è ancora stato deciso, dipenderà dalla situazione della pandemia”.

Todt: "Ferrari: senza la macchina non si vince in F1"

Articolo precedente

Todt: "Ferrari: senza la macchina non si vince in F1"

Prossimo Articolo

F1, Abiteboul: "Prossimo campo di battaglia? Motori 2026"

F1, Abiteboul: "Prossimo campo di battaglia? Motori 2026"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Frankie Mao